,

Polignano a Mare "Meraviglioso Modugno" oggi 28 agosto: programma e artisti che interverranno

Polignano a Mare "Meraviglioso Modugno" oggi 28 agosto: programma e artisti che interverranno

Polignano a Mare "Meraviglioso Modugno" oggi 28 agosto: programma e artisti che interverranno

In programma oggi 28 agosto a Polignano a Mare la manifestazione in memoria di Domenico Modugno dal titolo “ Meraviglioso Modugno “.

Si tratta di un doveroso omaggio al cantautore magistralmente interprete della canzone italiana che nacque proprio nel bel paese in provincia di Bari; qui il giovane Modugno nato in una famiglia di modeste origini si trova ben presto a fare i conti con le ristrettezze economiche adattandosi ai lavoretti più disparati, anche se il sogno che accompagnerà tutta la sua vita sarà sempre la musica.

Impara sin da piccolo a suonare prima la chitarra e poi la fisarmonica sotto la guida di suo padre e dopo aver svolto il servizio militare a Bologna nel 1949 si stabilisce con la sua famiglia a S.Pietro Vernotico dove si esibisce con la sua fisarmonica in serenate d’amore.

Ma ben presto Modugno capisce che per alimentare il suo sogno di diventare un musicista, dovrà trasferirsi in una grande città come Roma; nella capitale si iscrive presto al Centro Sperimentale di Cinematografia alloggiando al convento dei frati camaldolesi al Celio; alla scuola per attori che riesce a frequentare anche grazie ad una borsa di studio conosce quella che diventerà sua moglie, la siciliana Franca Gandolfi.

Ma il suo talento comincia a dirompere nelle serate presso il Circolo Artistico di via margutta dove molta apprezzate diventeranno le sue originali composizioni in dialetto salentino come Musciu niuru (gatto nero) o sciccareddu ‘mbriacu (asinello ubriaco).

Ma è grazie alla ninna nanna che canta nel film “Carica eroica” che viene finalmente notato ed invitato a presentare una trasmissione radiofonica “Trampolino”.

Il dialetto salentino che Modugno utilizza nelle sue canzoni viene dai più scambiato per dialetto siciliano e il cantautore non fa niente per smentirlo suscitando le ire dei compaesani di S.Pietro che si sentiranno traditi nonostante ormai l’artista grazie anche alla celeberrima “ Nel blu dipinto di blu”, diventa l’icona della musica italiana nel mondo.

Fusolo dieci anni dopo la morte del cantautore, nel 2004 che avviene la definitiva riappacificazione in occasione di una grande manifestazione diretta da Rudi Assuntino e Gianni Torres , che vide la partecipazione dei suoi compagni di vita , franco Migliacci, riccardo Pazzaglia, Gigliola Cinquetti e Maria Pia Fusco riuniti per rendere omaggio a Mister Volare.

L’evento in programma il 28 agosto a Polignano a Mare a partire dalle 21.30 è giunto ormai alla sua terza edizione e vedrà esibirsi tanti artisti fra i quali Daniele silvestri, Alessandro Mannarino, Peppe Servillo, Antonio Maggio, Paola Turci, Antonio di Martino, Brunori Sas, renzo Rubino, Niccolò Carnesi insieme al sassofonista pugliese Cristian Mele che da bravo musicologo ha trascritto per pianoforte la partitura di un musical scritto da Domenico Modugno con Eduardo De filippo dal titolo “Tommaso d’Amalfi”.

In occasione della serata “Meraviglioso Modugno” sarà conferita a Giuseppe fiorello la cittadinanza onoraria per l’interpretazione della fiction “Mimmo” trasmessa dalla Rai; in rappresentanza della famiglia Modugno, sarà presente alla serata il secondogenito del cantautore, Marcello.

 

loading...