Bari calcio: via dal San Nicola pronto a giocare ad Andria, intanto la squadra si prepara alla trasferta a Siena

0
24
Bari calcio: via dal San Nicola pronto a giocare ad Andria, intanto la squadra si prepara alla trasferta a Siena

Bari calcio: via dal San Nicola pronto a giocare ad Andria, intanto la squadra si prepara alla trasferta a Siena

L’amministratore unico del Bari calcio Francesco Vinella ha rivolto al comune di Bari nella persona del Sindaco un messaggio che ha tutto l’aspetto di un ultimatum affermando che “Andria è disposta ad ospitare il Bari”.

Dall’altra parte però non giunge alcun segnale di apertura tanto che lo stesso Vinella nonostante il desiderio di continuare a giocare al San Nicola ha ribadito: “L’amministrazione comunale non ha ancora risposto alla nostra richiesta di organizzare un incontro per risolvere la situazione. Se non lo faranno, prenderemo delle decisioni dolorose, non solo per noi ma per tutti”.

Con queste parole molto probabilmente i tifosi biancorossi vedrebbero giocare i propri beniamini  al Degli Ulivi, magari non proprio dalla prossima disputa in casa contro il Modena, ma a partire dai match successivi, questa ipotesi potrebbe diventare realtà.

Certo non bisogna perdere la fiducia e sperare fino all’ultimo che di concerto con l’amministrazione comunale si possa giungere ad un’intesa, ma se così non fosse si creerebbe il caso pietoso di una squadra costretta a traslocare dalla propria città.

Gli uffici potrebbero essere trasferiti sin da subito all’interno di locali di proprietà della famiglia Matarrese al quartiere Japigia, mentre gli allenamenti potrebbero essere svolti al campo sportivo di Noicattaro.

In questo modo la squadra potrebbe giocare al San Nicola solo le sfide interne nel momento in cui fosse comunicato il costo dell’affitto dello stadio che dovrebbe essere ben lontano dalla richiesta valutata nei giorni scorsi per una cifra fra i 20 ed i 25 mila euro a partita; si andrebbe oltre le ipotesi di spesa previste e in questo momento il Bari ha bisogno di ridurre all’osso le spese.

In questa ottica si inserisce l’idea del trasloco verso piazze sicuramente meno esose ma meno prestigiose e con minor appeal sui tifosi.

Dal canto suo però, il Comune potrebbe prendere in considerazione l’idea di una concessione trentennale del San Nicola allo scopo finale di rendere il più possibile vantaggioso l’eventuale acquisto da parte di terzi della squadra di calcio.

Intanto occorre pensare al calcio giocato ed incombe la prossima sfida al Franchi di Siena: il Bari con i nuovi inserimenti in attacco come Beltrame, Alonso e Joao Pereira e due difensori del calibro d Polenta e Samb, si presenterà con un gioco più offensivo o difensivo?

Domenica 8 settembre alle ore 15 i biancorossi affronteranno i senesi in una gara all’apparenza ostica per i galletti; ma la squadra titolare scesa in campo contro Reggina  e Brescia non ha deluso ed ha messo da parte due punti preziosi quindi con i nuovi innesti si apre qualche prospettiva in più.

La salvezza resta il traguardo da raggiungere prima possibile senza grandi ansie, ma vista la novità introdotta dalla Figc con l’allargamento ad otto squadre per la corsa dei play off, perchè non sognare in grande che tanto non costa nulla?

loading...