Previsioni meteo: da lunedì in Italia arriva il freddo

By | 7 settembre 2013

Previsioni meteo: da lunedì in Italia arriva il freddo

Il bel tempo lascerà la nostra penisola? Secondo le previsioni meteorologiche pare che il sole di questi giorni, quantomeno presente nelle regioni del meridione, non durerà oltre questo prossimo week end. Svaniscono anche le speranze di godersi quella cd. estate settembrina, cui siamo stati abituati negli ultimi anni. Non dimentichiamo infatti di aver avuto nel passato anche recente dei mesi autunnali abbastanza caldi dal punto di visto delle temperature, che hanno permesso al sud Italia soprattutto di godersi sole a anche mare fino ad ottobre inoltrato.

Secondo le previsioni dei tecnici dell’aeronautica dichiarate ufficialmente nelle ultime ore, questo fine settimana si avranno medie sopra la media stagionale nel centro sud, che cambieranno repentinamente a causa di forti rovesci temporaleschi in arrivo che interesserà soprattutto Sardegna est, Sicilia jonica e Calabria, e che risalirà il nostro Paese dal 9 settembre in poi.

Il dipartimento della protezione civile ha  già emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse per la Sardegna che pare sarà la regione tra le più flagellate dal maltempo. Lunedì 9 settembre , a dire del colonnello Giuliacci, le condizioni climatiche ci faranno urlare all’arrivo della stagione autunnale; quindi godiamoci l’ultimo week end estivo che quest’anno ci offre. Sicilia, Sardegna e Calabria, a partire da stasera e certamente domani potranno già essere interessate dal maltempo proveniente dall’entroterra africano , precisamente  algerino e tunisino, che prenderanno vigore sul Canale di Sardegna e sullo Stretto di Sicilia portando anche violenti temporali e nubifragi in Sardegna e Calabria appunto.

Nelle altre regioni italiane invece non viene segnalato nulla di estremamente preoccupante, ma solo previsioni piuttosto normali per questo periodo come l’ aumento dell’instabilità sulle zone interne appenniniche e sulle Alpi, accompagnate da qualche isolato o breve rovescio temporalesco. Sabato e domenica tutta l’Italia sarà invece investita dagli effetti dell’ Anticiclone Nord Africano che nelle regioni centrali, Sardegna compresa, farà ancora sentire le sue temperature calde, tant’è che sono previste temperature massime tra i 28 e 33 °C, in Sardegna anche fino a 35-36 °C, collocandosi al top delle regioni più calde, con anche 8 gradi in più nelle massime.

Nel resto dell’Italia il caldo sarà superiore di 2/5 gradi sopra la norma, ma domenica sera tutto incomincerà a rientrare e inizierà il peggioramento previsto dai metereologi per una perturbazione che interesserà il centro nord, quindi partirà dall’ovest del paese si distenderà nelle regioni del Centro-Nord. Arriveranno forti piogge e possibili nubifragi proprio per questo incontro di correnti fortemente contrastanti tra di loro proprio in queste regioni italiane.

Il maltempo per altro sembrerebbe anche fermarsi per diversi giorni per cui la prossima stagione si farà sentire veramente in modo preponderante.  Il sole però tornerà, forse e quasi certamente non con l’intensità cui siamo stati abituati in questi giorni recenti, ma prima di tanto dovremmo assaporare necessariamente, a denti stretti, il cambio climatico che ahimè, come ogni anno e ogni stagione impone, deve necessariamente farsi largo. Il consiglio è di godersi al massimo questo week end soleggiato, in mare, piscina, montagna, ovunque vi piace andare per passare dei momenti piacevoli, perché forse non sarà troppo imminente il giorno in cui potreste ritornare con medesimo piacere…

loading...