, , , ,

Elezioni comunali Bari 2014: ecco quali possono essere i futuri candidati

Elezioni comunali Bari 2014: ecco quali possono essere i futuri candidati

Elezioni-comunali-Bari-2014-ecco-quali-possono-essere-i-futuri-candidati

Si scaldano i motori per le imminenti elezioni comunali di Bari previste per la prossima primavera.

Nelle due coalizioni di centrodestra e di centrosinistra iniziano a circolare sempre più insistentemente i nomi dei possibili candidati alla successione di Emiliano a Bari.

Da registrare però un dietrofront inaspettato, quello dell’attuale Presidente della Provincia Francesco Schitulli che in una recente intervista rilasciata a BariToday ha dichiarato di non voler concorrere alla corsa alla poltrona di Sindaco di Bari perchè intende portare a termine il mandato datogli dagli elettori come Presidente della Provincia.

Il dottor Schitulli però precisa che il suo movimento politico “lista movimento politico Schitulli” si presenterà con dei propri candidati alle prossime elezioni comunali in appoggio alla coalizione del centrodestra.

L’Ing. Domenico Di Paola, ex Presidente degli aeroporti di Puglia, fondatore di una lista civica “impegno civile” ha fatto sapere a chi sia a sinistra che a destra lo vuole candidato di non voler per momento schierarsi con nessuna delle due coalizioni e che il suo nuovo movimento è in una posizione neutra rispetto ai due principali schieramenti.

Altra papabile candidata è il giudice Desirèe Digeronimo che il prossimo 6 dicembre presenterà il suo nuovo movimento “Riconosciamo Bari” e durante la convention che si terrà per strada in via Manzoni scioglierà le sue riserve sulla candidatura sempre più probabile a Sindaco di Bari.

C’è da vedere con quale schieramento politico la Digeronimo intende apparentarsi per le prossime elezioni comunali ma pare che il giudice ora con sede a Roma vorrebbe correre da sola senza l’appoggio né del centrodestra né del centrosinistra.

I papabili candidati quindi per il centrosinistra potrebbero essere l’Ingegnere Antonio De Caro ora deputato del Partito Democratico e da sempre braccio destro del Sindaco Emiliano.

Mentre per il centrodestra la situazione appare meno nitida soprattutto dopo la scissione del Popolo delle Libertà in due tronconi, Forza Italia capeggiata sia a livello nazionale che regionale da Raffaele Fitto e il nuovo centrodestra dove ha aderito l’Onorevole Massimo Cassano che fu il più votato in assoluto quando si presentò come consigliere regionale.

loading...