Maltempo Puglia: situazione aggiornata province di Taranto, Foggia e Bari

By | 2 dicembre 2013

Maltempo-Puglia-situazione-aggiornata-province-di-Taranto-Foggia-e-Bari

Il ciclone  “Nettuno” che ha investito tutto il centro sud d’Italia causando nubifragi e allagamenti ha colpito anche la Puglia, Bari compresa.

In Puglia nella provincia di Taranto la situazione è molto critica; alcune zone, anche se oggi non ha piovuto, sono allagate e la statale 106 all’altezza di Castellaneta rimane non ancora del tutto praticabile.

Le scuole dei comuni di Ginosa, Laterza, Castellaneta e Palagianello nel tarantino sono rimaste oggi chiuse, a scopo precauzionale.

I  fiumi Lato e Bradano sono esondati creando allagamenti nelle vicine campagne  e alle vicine abitazioni tanto che  25 famiglie di Ginosa Marina hanno dovuto abbandonare i propri appartamenti per poi essere trasferiti nella notte e ricoverati in una scuola statale.

In provincia di Bari la situazione nella giornata di oggi è migliorata anche se nel primo pomeriggio il tempo è peggiorato ed ha ricominciato a piovere intensamente.

A Cassano delle Murge 6 famiglie residenti nel villaggio “Quadrifoglio”  sono state evacuate per la notevole quantità di acqua che ha invaso il residence.

A Bari, stamane,  gli studenti dell’Istituto Giulio Cesare hanno dovuto abbandonare la scuola perché le aule erano allagate e vi erano pericoli di crolli di calcinacci dal soffitto.

I sottovia della capoluogo hanno tenuto, solo al sottopasso di Via Quintino Sella vi è stato qualche problema in quanto l’acqua ha raggiunto i 10 cm di altezza.

Sono stati registrati anche disagi sul lungomare per le forti ondate del mare in burrasca e per la caduta di alberi in Corso Vittorio Veneto.

Altra zona in Puglia colpita dal maltempo è stata la provincia di Foggia dove la statale 16 per un lungo periodo è rimasta interdetta al traffico.

Un treno sulla linea Potenza-Foggia ieri sera alle ore 23,00 è deragliato provocando il ferimento di due persone che attualmente sono in ospedale in gravi condizioni.

I fiumi Fortore e Ofanto nel Gargano sono esondati creando non pochi danni alle campagne vicine ed allagando le strade limitrofe.