Terremoti in tempo reale: ultime su nuova forte scossa a Gubbio

By | 27 dicembre 2013

Terremoti-in-tempo-reale-ultime-su-nuova-forte-scossa-a-Gubbio

Oggi, 27 dicembre 2013, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma ha registrato due nuove scosse nel distretto sismico del Bacino di Gubbio.

La prima, di magnitudo 3.5, è stata registrata alle ore 20,43 di stasera ad una profondità di km. 7,3.

I centri abitati vicini all’epicentro dell’evento sismico sono stati i seguenti: Gubbio, Costacciaro, Montone Pietralunga e Scheggia e Pascelupo in provincia di Perugia e Apecchio e Cantiano in provincia di Pesaro Urbino nelle Marche.

Sono state numerose le repliche ed una è stata superiore a magnitudo 2.0 ed è avvenuta alle ore 20,57 ad una profondità di km. 8,5.

Gli eventi tellurici avvenuti oggi non hanno determinato danni né a persone né a cose ma sono stati avvertite soprattutto la prima anche a Perugia città e nel vicino alto Lazio e nelle Marche ed in alcune zone della Toscana.

La gente dopo l’ennesima forte scossa degli ultimi giorni ha timore di ritornare nelle proprie abitazioni e la protezione civile in accordo con le autorità locali sta vagliando l’opportunità o meno di allestire dei centri di accoglienza mobili per tutti gli abitanti della zona che ne volessero usufruire.

Il distretto del bacino di Gubbio è da mesi oggetto di approfonditi studi da parte degli studiosi dell’Ingv, in seguito alle numerose scosse che stanno colpendo la zona, si calcola che solo da settembre scorso ad oggi sono state più di mille gli eventi sismici avvenuti nell’area.

Lo sciame sismico in atto è molto anomalo non essendoci stata, come di solito avviene, una scossa di una certa rilevanza e poi repliche sempre di più lieve entità.

Nel Bacino di Gubbio le scosse sono sempre di magnitudo medio come quella di oggi di 3.5 o l’evento di soli tre giorni fa di magnitudo 4.0.

loading...