Sauro Apolloni morto il medico della Maceratese che curò anche Totò Riina

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppLinkedInFlipboardCondividi

Sauro-Apolloni-morto-il-medico-della-Maceratese-che-curò-anche-Totò-Riina

E’ deceduto all’età di 58 anni Sauro Apolloni ex sindaco di Torre San Patrizio, un paesino di soli 2 mila abitanti in provincia di Fermo nelle Marche. Sauro Apolloni era un medico di base conosciutissimo in tutte le Marche per essere stato il medico sportivo, ai tempi d’oro, dell’Ascoli Calcio e negli ultimi anni anche della Maceratese, incarico ricoperto fino allo scorso campionato.

L’ex sindaco di Torre San Patrizio è morto per un infarto fulminante nella sua casa di Torre San Patrizio ed a scoprire l’improvviso decesso è stata Monia, la sua compagna. La donna, subito dopo aver compreso che le condizioni del compagno erano gravissime, ha chiamato i medici del pronto soccorso che sono intervenuti sul posto e non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo.

La morte del medico Sauro Apolloni è avvenuta nelle prime ore di ieri mattina. Sauro Apolloni aveva due passioni: la politica e il calcio. Apolloni è stato per parecchio tempo consigliere comunale di Torre San Patrizio e per due legislature ha anche ricoperto il ruolo di primo cittadino.

Nel calcio è stato molto apprezzato per aver curato diversi calciatori delle squadre marchigiane. Sauro Apolloni ha anche ricoperto il ruolo di medico del carcere di Marino del Tronto dove ha curato anche il boss dei boss Totò Riina. Subito dopo la notizia della morte di Sauro Apolloni sono stati tantissimi i suoi concittadini che hanno voluto salutare per l’ultima volta il medico del paese recandosi alla camera ardente appositamente allestita.

Sauro Appolloni lascia la sua compagna Monia ed una figlia di soli 9 anni. Giuseppe Barbabella, attuale primo cittadino di Torre San Patrizio ha così ricordato Sauro Appolloni:  “E’ stato un fulmine a ciel sereno. Sauro Apolloni era una persona speciale, conosciuta e ben voluta da tutti. Martedì sera l’ho salutato come mi è capitato centinaia di volte mentre usciva dal suo ambulatorio, nessuno poteva immaginare quello che è accaduto. Tutta la comunità è stata colpita da questo lutto e mi sento di esprimere a nome dell’Amministrazione le più sentite condoglianze alla famiglia”.

loading...