Roma, motociclista travolto e ucciso al Circo Massimo è caccia al pirata

Roma-motociclista-travolto-e-ucciso-al-Circo-Massimo-è-caccia-al-pirata

Una morte assurda ed ancora con tanti interrogativi quella di un uomo che è stato investito a Roma in pieno centro in Via del Circolo Massimo. L’uomo, che aveva un’età fra i 30 e 40 anni, è stato investito mentre stava percorrendo la strada con la sua moto. I testimoni che hanno assistito alla tragedia hanno riferito che l’uomo molto probabilmente è stato investito o da un furgone o da un autobus di linea. Sembra che l’autista che con il suo mezzo ha investito l’uomo con la sua moto non si sia accorto di nulla e ha continuato tranquillamente la sua corsa. Secondo sempre i testimoni il mezzo pesante che ha investito il motociclista andava ad una velocità sostenuta.

L’incidente è avvenuto in via del Circo Massimo nelle vicinanze del piazzale Ugo La Malfa. Subito dopo il terribile evento sul posto sono giunti gli uomini della polizia municipale che hanno bloccato il transito nelle zone limitrofe dove il motociclista è stato investito.

Gli investigatori stanno esaminando in queste ore le telecamere dei negozi vicini al luogo dell’incidente che sembra abbiano ripreso l’impatto. L’incidente è avvenuto subito dopo mezzogiorno e l’uomo è stato trovato a terra con accanto il suo motore uno Scarabeo di colore blu, poco distante dal luogo incidente era fermo un furgone bianco.

Gli investigatori in queste ore stanno anche ascoltando un’autista di un bus di linea. L’uomo è stato investito ed il conducente del mezzo pesante non si è fermato a prestare soccorso.

Sul luogo dell’incidente si è recato anche il comandate delle polizia municipale di Roma, Raffaele Clemente.

Non sono state ancora rese note le generalità dell’uomo che è stato investito.

loading...