A Panama villaggio eco sostenibile di 120 case costruito con bottiglie di plastica

Panama-realizzato-primo-villaggio-fatto-con-le-bottiglie-di-plastica

Una grande innovazione per il mondo edile arriva da Panama dove un imprenditore coadiuvato da un gruppo di architetti sta costruendo il primo villaggio ecosostenibile utilizzando anche bottiglie di plastica riciclate.

Gli appartamenti in costruzione sono 120 e sono tutti in vendita. La realizzazione del villaggio terminerà nel 2017, nel frattempo la prima casa a due livelli, costruita con bottiglie di vetro riciclate, è realtà ed è possibile vederla in una piccola isola dello stato centroamericano.

La Terra per sopravvivere ha bisogno di idee originali che diminuiscono drasticamente l’emissione di anidride carbonica nell’aria. Gli effetti dell’inquinamento sono sotto gli occhi di tutti. Le temperature sono aumentate negli ultimi anni e i livello dei mari si sta innalzando.

Una pazza ma originale idea è stata quella di  Robert Bezeau un architetto che ha progettato un intero villaggio costruito solo ed esclusivamente utilizzando le bottiglie di plastica riciclate.

Un’idea bizzarra che però sta attirando l’attenzione mediatica di mezzo mondo quella avuta da un gruppo di ingegneri che hanno deciso di costruire un intero villaggio utilizzando bottiglie di plastica riciclate.

La costruzione è già iniziata  e sta avvenendo nella piccola isola di Colon, in Panama in centroamerica. La prima casa utilizzando le bottigliette di plastica è stata costruita nel giro di soli due anni, poi saranno terminate altre 119.

I tecnici hanno pensato a tutto. Il villaggio è nel cuore di una delle più belle foreste pluviali del mondo, e per salvaguardare la natura, sono in costruzione diversi sentieri e delle aree di ritrovo per i cittadini del villaggio e i possibili turisti che si prevede che, una volta terminato questo progetto, saranno tanti.

Le case avranno differenti metrature e saranno costruite su due livelli. Gli appartamenti sono attualmente in vendita e saranno energeticamente autonomi.

Gli ingegneri hanno progettato gli appartamenti in modo che le bottiglie di plastica funzionino da isolatori termici permettendo alla casa di essere fresca in estate e calda in inverno.

Le bottiglie di plastica sono inserite in un’apposita struttura di sostegno in acciaio. Subito dopo l’installazione delle bottiglie di plastica avviene la gettata di calcestruzzo.

Gli appartamenti hanno tutte le comodità e consentono, inoltre, di vivere in un villaggio che non produce danni all’ecosistema.

Il villaggio è stato nominato dai costruttori “Plastic Bottle Village” e le richieste di acquisto di appartamenti stanno superando la reale disponibilità.

Ogni casa è costruita in media con tante bottiglie quante vengono consumate da un uomo durante 80 anni di vita.

L’ideatore e il costruttore dei 120 appartamenti dell’isola di Colon si chiama Robert Bezeau che ha dichiarato di non aver avuto alcuna difficoltà a trovare i finanziatori del progetto.

Il Plastic Bottle Village è il primo villaggio al mondo costruito con le bottiglie di plastica e secondo gli ideatori del progetto sarà molto esclusivo.

Non si esclude che molto presto in altre location suggestive saranno costruiti altri villaggi con le bottiglie di plastica che saranno ecocompatibili con l’ambiente circostante.

loading...