, ,

E' ufficiale la Terra ha un mini secondo satellite gemello alla Luna

E' ufficiale la Terra ha un mini secondo satellite  gemello alla Luna

Terra, scoperto dalla Nasa un nuovo mini satellite è un gemello della Luna

Una scoperta che nessuno si aspettava quella fatta dagli astronomi della Nasa che sono riusciti ad individuare un nuovo mini satellite della Terra che è nell’orbita del nostro pianeta da qualche secolo.

La sensazionale scoperta è stata fatta lo scorso 27 aprile ma è stata resa nota solo qualche giorno fa. Altri studi in questi mesi saranno svolti per comprendere di che materiale è fatto il mini satellite e soprattutto da quanto tempo esattamente è nell’orbita della Terra.

Per gli amanti dell’astronomia la notizia che si è diffusa solo qualche giorno fa è sensazionale. La Terra ha un secondo satellite ed è un asteroide che da più secoli è nell’orbita del nostro pianeta.

L’asteroide che è il secondo satellite del nostro pianeta è stato scoperto solo 60 giorni fa e più precisamente lo scorso 26 aprile dai ricercatori della Nasa che sono riusciti a scovarlo a 14 milioni di chilometri di distanza dalla Terra. L’asteroide 2016 H03 ha un piccolissimo diametro ed è largo 100 metri.

Si trova ad una distanza maggiore rispetto alla Luna ma da circa due secoli segue costantemente il nostro pianeta. Il copro celeste definito dagli stessi astronomi della Nasa la seconda Luna ora ha anche un nome si chiama 2016 H03.

L’asteroide è piccolissimo ed impiega per girare intorno al nostro Sole 366 giorni. Il piccolo corpo celeste però tra qualche secolo abbandonerà per sempre la Terra per seguire l’orbita di ci sa quale altro pianeta.

Una scoperta che può per sempre cambiare la storia dell’uomo quella fatta da alcuni scienziati della Nasa che hanno individuato a 14 milioni dalla Terra il secondo satellite della nostra Terra.

L’asteroide 2016 HO3 ha le dimensioni ridottissime, un diametro di 37,5 metri e una larghezza quasi di 100 metri ed è nell’orbita della Terra da qualche secolo. Gli scienziati della Nasa hanno dichiarato che:”Siamo davanti a un qualcosa che le persone hanno sognato per migliaia di anni”.

Un asteroide che si avvicina e si allontana dalla Terra per poi seguire l’orbita del Sole. Si chiama Asteroide 2016 H03 ed è un mini satellite della Terra scoperto lo scorso 27 aprile dagli scienziati della Nasa.

L’asteroide però segue la Terra da secoli ed è considerato un mini satellite. La distanza media dalla Terra dell’Asteroide 2016 H03 è di circa 14 milioni di chilometri dalla Terra e il suo diametro è poco inferiore ai 100 metri.

La massima distanza che l’Asteroide H03 ha rispetto la Terra è di 40 milioni di chilometri.

Una scoperta che sta facendo molto discutere quella fatta da un gruppo di ricercatori della Nasa. Grazie ad un potente telescopio installato alle Hawaii gli astronomi della Nasa sono riusciti a scoprire un asteroide che è stato definito un mini satellite che da secoli ha la stessa orbita della Luna e gira intorno alla Terra.

L’asteroide non ha grandi dimensioni ma è considerato il secondo satellite dopo la Luna della Terra. I ricercatori lo hanno chiamato 2016 H03.

Piccolissimo ma da più di cento anni segue il percorso della Terra intorno al Sole ed è stato ribattezzato dagli astronomi il mini satellite del nostro pianeta. Scoperto solo qualche mese fa ha attirato le attenzioni di tutti gli appassionati di astronomia del mondo.

Il nome è molto semplice si chiama asteroide HO3 e da tempo è nell’orbita della Terra ma, secondo la Nasa, tra circa cento anni abbandonerà la nostra orbita per approdare in altri lidi ancora più lontani nell’universo.

Una nuova incredibile scoperta è stata fatta dagli scienziati della Nasa, la Terra ha un mini satellite che da molti anni segue l’orbita del nostro pianeta ma fino ad ora nessuno lo aveva scoperto.

Il potente telescopio della Nasa ha scoperto il nuovo satellite quasi per caso e ad iniziato a studiare le sue traiettorie dallo scorso 27 aprile scoprendo che sono molto simili a quelle della Luna. Il mini satellite è stato chiamato dagli astronomi della Nasa 2016 H03. Gli scienziati della Nasa hanno definito l’asteroide gemello della Luna per le sue traiettorie simili a quelle del nostro satellite.

I nuovi e più avanzati mezzi di osservazione dello spazio consentono di poter scoprire sempre nuovi pianeti ed asteroidi e di avere nuove certezze nel modo dell’astronomia.

L’ultima eccezionale scoperta riguarda la Terra ed i suoi satelliti. Da sempre si è ritenuto che la Terra avesse un unico satellite, la Luna ma in questi ultimi giorni anche questa certezza sembra sempre di più traballare.

Da secoli gli astronomi hanno sempre ritenuto che la Luna fosse l’unico satellite che accompagna la Terra girandole intorno.

Sembra però che, oltre la Luna, ci sia un altro corpo celeste che da più di cento anni ruota intorno al nostro pianeta.

La scoperta del corpo celeste che ruota intorno al nostro pianeta è stata fatta da un team di scienziati che fanno parte del Center for Near-Earth Object (Neo) della Nasa.

Gli astronomi hanno individuato un corpo celeste che ha gli stessi comportamenti di un satellite che è nell’orbita della Terra da tantissimi anni ma, fino a qualche giorno fa, nessuno se ne era accorto.

Il corpo celeste che ruota intorno alla Terra è un asteroide che è stato denominato dagli scienziati 2016 Ho3.

L’asteroide è stato scoperto utilizzando un potente telescopio, il Pan-Starrs1. In realtà sono stati trovati altri 4 corpi celesti che girano intorno alla Terra ma, secondo gli esperti, non possono essere considerati dei satelliti per le loro dimensioni ridottissime.

L’asteroide 2016 Ho3 è stato definito dagli scienziati un quasi satellite. Con la definizione di quasi satellite, gli astronomi  definiscono un corpo celeste di ridotte dimensioni che segue costantemente l’orbita di un pianeta.

L’asteroide 2016 Ho3 ha delle dimensioni ridottissime comprese tra i 40 e i 100 metri di diametro. Il quasi satellite, secondo gli astronomi della Nasa, tra un centinaio di anni è destinato a salutarci per sempre abbandonando l’orbita della Terra.

Paul Chodas,  massimo responsabile del Centro Nero della Nasa, ha così commentato l’eccezionale scoperta: “Dal momento che 2016 HO3 ruota in una maniera molto singolare intorno al nostro pianeta, e considerato il fatto che non si avventura mai molto lontano, possiamo dire che si tratta di un quasi-satellite della Terra. Un altro asteroide (il cosiddetto 2003 YN107) ha seguito un andamento orbitale simile per un breve periodo oltre 10 anni fa, ma poi si è allontanato. L’oggetto di questa nuova scoperta, invece, ha un percorso molto più stabile e da alcuni calcoli già effettuati sembra proprio che continuerà a seguire un tale modello matematico per i secoli a venire”.

L’asteroide 2016 Ho3 è stato scoperto dal centro Nasa alle Hawaii lo scorso 27 aprile.