Molfetta, in un agriturismo cade in piscina un bambino, una coppia lo salva con il massaggio cardiaco

0
697

annegamento

 

Una famiglia con due bimbi del Lazio stava trascorrendo le vacanze in un agriturismo a Molfetta.

Uno dei bimbi ad un certo punto è scivolato ed entrambi i genitori sono andati verso di lui per aiutarlo.

Nello stesso momento l’altro bambino è caduto in piscina e in pochi istanti ha perso i sensi .

Appena gli altri ospiti dell’agriturismo se ne sono accorti hanno cominciato ad urlare richiamando così l’attenzione dei genitori.

La mamma si è subito buttata in piscina e ha portato il bambino fuori dall’acqua ma sembrava che per il piccolo non ci fosse più nulla da fare.

A quel punto un signore, anche lui ospite della struttura, Antonello Savoia ha chiamato la moglie,  Marilena Piscopo un’infermiera.

I due hanno praticato al bimbo il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca fino a quando il bambino non ha ripreso a respirare. Nel frattempo la mamma era svenuta, sono arrivati i soccorsi del 118 e tutto è finito nel migliore dei modo.

«Attraverso le vostre mani Dio ha salvato la vita del nostro bambino», con questa frase incisa su una targa i due genitori hanno voluto esprimere tutta la loro riconoscenza ha chi ha salvato la vita del loro bambino.