Sciopero Bologna, Milano, Napoli, Roma 14 giugno 2013: orari stop treni, bus e metrò

0
14

Sciopero-Bologna-Milano-Napoli-Roma-14-giugno-2013-orari-stop-treni-bus-e-metrò

Tra qualche giorno, esattamente venerdì 14 giugno è in programma un altro sciopero.

Questa volta ad organizzarlo è l’Organizzazione Sindacale Usb lavoro privato che ha indetto appunto uno sciopero che riguarderà il trasporto pubblico locale e si estenderà per tutta la nazione per 24 ore.

Vediamo come si articolerà:

inizierà dalle  8.30 per durare fino alle 16.30 e poi ricomincerà dalle 19.30 e durerà fino alla fine del servizio e riguarderà.

Come in ogni giornata di sciopero non saranno assicurati i servizi soliti.

Anzi per essere più dettagliati possiamo dire che ci saranno esclusivamente le corse che partono dal capolinea centrale e si dirigeranno verso la periferia così come per il tragitto contrario.

Informiamo che sarà possibile contattare il call-center al numero 051-290290 che risponderà per dare informazioni fino alle 9 per ricominciare alle ore 16 e durare fino alla fine del servizio.

Per quanto riguarda le linee urbane di Imola ci saranno normalmente quelle corse che iniziano dalla stazione FS o dall’autostazione fino alle 8.20 e poi fino alle 19.20.

A Ferrara i mezzi urbani, quelli extraurbani e il servizio Taxibus sono garantiti se partiranno dai capilinea periferici, centrali e intermedi fino alle 8.15 e poi fino alle 19.15.

Passiamo ora ai servizi ferroviari Tper che sono coinvolti dallo sciopero dalle 00.01 alle 24 del 14 giugno.

Le corse garantite sono quelle che vengono effettuate dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21 per le linee Fer Bologna-Portomaggiore, Bologna-Vignola, Ferrara-Suzzara, Ferrara-Codigoro, Reggio Emilia-Guastalla, Reggio Emilia-Sassuolo, Reggio Emilia-Ciano d’Enza, Modena-Sassuolo e Parma-Suzzara.

Per avere informazioni più dettagliate relative ai treni Tper sarà possibile contattare il call center al numero 840.151.152  dalle 7 alle 14 e dalle 15 alle 18.

E’ anche probabile che ne scaturiranno ritardi o soppressioni di corse anche se allo stato non previste per le linee RFI Ferrara-Ravenna-Rimini-Pesaro, Ferrara-Bologna-Imola-Rimini, Bologna-Poggio Rusco, Bologna-Parma, Parma-Fornovo-Fidenza, Modena-Mantova.

Per quanto riguarda la città di Roma lo sciopero ci sarà, sempre nel trasporto pubblico e sempre nella stessa giornata di venerdì 14 giugno dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 fino a fine servizio.

Come al solito ci sarà il rispetto delle fasce di garanzia e le linee che con più probabilità risentiranno dello sciopero saranno i bus, i tram, i filobus, le metropolitane e le ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo.

In realtà le prime agitazioni con conseguenti disagi già si avvertiranno nella notte tra giovedì 13 e venerdì 14 giugno infatti a rischio sono le corse delle 27 linee bus notturne.

Venerdì 14 giugno a rischio sono anche diversi servizi per l’utenza e cioè: gli sportello permessi (sosta/Ztl/disabili/taxi) che sono dislocati a piazzale degli Archivi, all’Eur ma anche quelli del numero verde disabili 800154451, del contact center infomobilità 0657003 e dei box informazioni di Termini e Fiumicino.

Ancora disservizi si avranno relativamente ai bus turistici e cioè i check point Aurelia, Laurentina e Ponte Mammolo.

Ricordiamo che tutte le informazioni che abbiamo dato sono da confermare perchè si tratta di uno sciopero e dunque di un’astensione facoltativa che potrebbe come no avvenire.

per essere sicuri prima di muoversi da casa è bene informarsi poche ore prima.

Alla base dello sciopero questa volta come nella maggioranza delle volta c’è il contratto nazionale degli autoferrotranvieri.

I lavoratori, infatti, chiedono un piano nazionale di mobilità compatibile, gli aumenti degli stipendi per arrivare alla media europea, migliori condizioni lavorative, sicurezza, la tutale del diritto alla salute.

Lo sciopero non si svolgerà con le stesse modalità n tutte le città ma varierà.

A Milano ci sarà il blocco praticamente totale degli autobus, dei tram e delle metropolitane che dovrebbero fermarsi dalle 8.45 fino alle 15 e poi ricominciare dalle 18 e durare fino al termine del servizio.

Per ora si ritiene che ci sarà l’apertura dell’Area C ma questa notizia va ancora confermata.

A Torino i mezzi pubblici dovrebbero non circolare dalle ore 9 alle 12 e poi dalle 15 fino al termine del servizio.

Il trasporto extraurbano e ferroviario, invece, non garantirà servizio dalle 8 alle 14.30 e poi dalle 17.30 fino alla fine del servizio.

A Udine lo stop dovrebbe esserci dalle 2 del mattino alle 6, dalle 9 alle 12 e in ultimo dalle 15 alle 2.

A Napoli il fermo sarà dalle 8.00 alle 17.00 e dalle 19.30  fino alla fine del servizio.

loading...
loading...