“Ciao Matteo” la commovente scritta sulle magliette per ricordare l’attaccante non ancora 19enne travolto da un tir

0
63

Un calciatore molto promettente purtroppo per un tremendo incidente stradale non potrà mai più calcare i campi di calcio.

Si chiamava Matteo Balistreri ed era l’attaccante esterno dell’Ostiamare. Il ragazzo che doveva compiere 19 anni era a bordo del suo motorino quando venerdì mattina è stato travolto da un tir.

Il ragazzo è stato subito soccorso e trasportato al plesso ospedaliero San Camillo. Nella notte di venerdì purtroppo i medici del plesso ospedaliero hanno informato i parenti che il ragazzo era morto.

La squadra dell’Ostiamare ha voluto comunque scendere in campo e ricordare il suo forte giocatore con una scritta  “Ciao Matteo”.

Tantissimi gli striscioni intorno al campo “Sei il numero uno”, “Il nostro campione”, così i tifosi hanno voluto ricordare Matteo.

La dirigenza della squadra di Ostiamare ha diramato il seguente comunicato stampa: “Tramite i due capitani, sono stati consegnati gli omaggi floreale ai famigliari di Matteo Balistreri tra gli applausi del pubblico presente. Non è arrivata la vittoria, che i biancoviola avrebbero voluto dedicare a Matteo ma crediamo che da lassù, il nostro angelo biancoviola avrà sorriso di fronte alla straordinaria e commovente dimostrazione di affetto mostrata in campo, dai propri compagni di squadra, mister e dirigenti, e sulle tribune dai tanti tifosi e appassionati che sono accorsi per questo doveroso e emozionante saluto”.

Il suo ex allenatore ha così ricordato Matteo Balistreri: “Aveva lasciato l’Anzio perché era troppo pericoloso venire ad allenarsi fin qui ogni giorno con lo scooter, per questo si era avvicinato a Roma. Ma pure Ostia non era vicina, così gli dissi: sei passato dalla padella alla brace. Ma almeno lì aveva un rimborso per la benzina».

Loading...