Auto nel canalone fra la complanare e la statale Brindisi-Bari,  una ragazza estratta viva dai pompieri è grave

By | 18 giugno 2017

 

E’ stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per estrarre dall’abitacolo una ragazza coinvolta in uno spaventoso incidente avvenuto intorno alle ore 7,45 di oggi (18 giugno) sulla strada complanare che collega la marina di Specchiolla alla marina di Morgicchio, nel territorio di Carovigno.

Una giovane alla guida di una Renault Twingo di colore bianco, per cause da accertare, ha perso il controllo del mezzo, finendo la sua corsa nel canalone per lo scolo delle acque posto fra la complanare e la strada statale 379 Brindisi-Bari, lato Mare. La macchina si è adagiata sulle sterpaglie che ricoprono il canale, fra gli oleandri e i blocchi di pietra che delimitano il canale.

Se la vettura si fosse scontrata con uno dei massi, il sinistro avrebbe potuto avere conseguenze drammatiche. Sul posto si sono recati i vigili del fuoco del distaccamento di Ostuni, supportati da una squadra di colleghi della centrale di Brindisi, oltre al personale del 118 e ai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni.

Una volta estratta dalla vettura, la malcapitata, unica occupante del veicolo, è stata caricata a bordo di un’ambulanza e trasportata verso l’ospedale Perrino di Brindisi con una frattura scomposta alla caviglia. Da quanto appreso, non vi sarebbero altri mezzi coinvolti nell’incidente.