Assessore abbandona cuccioli in strada, le telecamere lo incastrano

0
26

 

Ha abbandonato quattro cuccioli in strada, ma non ha considerato le telecamere di sorveglianza, per altro opportunamente segnalate. Così è stato scoperto e denunciato per abbandono e maltrattamenti di animale. Il protagonista di questa vicenda, avvenuta a Caltagirone, non è però un cittadino qualsiasi, ma un membro della giunta comunale: l’assessore alla Cultura, Vito Dicara.

 

A far scoprire Dicara, che si è autosospeso dall’incarico di governo cittadino, è stata la proprietaria della villa davanti alla quale è stato lasciato il cartone con i cuccioli. La donna, descritta dalla stampa locale come una fervente animalista, dopo aver ritrovato i cagnolini, ha denunciato l’accaduto ai carabinieri, consegnando loro il video che aveva ripreso l’abbandono, con tanto di targa dell’auto del suo autore. Da lì i militari sono riusciti a risalire al proprietario, che è risultato essere l’assessore alla cultura.

 

Dicara si è giustificato dicendo di aver a sua volta trovato i cuccioli abbandonati davanti casa sua e di aver deciso di lasciarli in strada «in un momento di confusione». Non per abbandonarli, ha spiegato, ma per cercare di salvarli, portandoli in un posto dove «sarebbero stati senz’altro rinvenuti e salvati dai cittadini residenti». «Non ho saputo cosa fare: non posseggo animali, né la mia casa è attrezzata per ospitarne. A quell’ora tarda, non potendoli lasciare in piena via Circonvallazione, ho ritenuto, oggi mi accorgo con molta superficialità, di depositarli vicino ad alcune ville abitate da persone notoriamente sensibili», ha proseguito l’assessore autosospeso, chiedendo «scusa all’intera città per il gesto non ragionato e frutto soltanto di un momento di confusione».

loading...