E’ sotto choc una capotreno aggredita e violentata da un gruppo di nigeriani, aveva chiesto a loro i biglietti

0
105

E’ ancora sotto choc la donna che era in servizio ieri come capotreno nella stazione marittima di Porto Torres in provincia di Sassari.

L’ennesimo episodio di violenza di è verificato durante il controllo dei biglietti sul treno che era in partenza per Porto Torres che aveva come destinazione Sassari.

La donna è stata prima circondata poi aggredita e palpeggiata dal gruppo di nigeriani.

La donna, sotto choc, è stata costretta a recarsi al pronto soccorso di Sassari.

L’accaduto è stato denunciato dalla sigla sindacale Fit-Cisl con il seguente comunicato:

“Non si può continuare così, con i lavoratori dei trasporti in balia dei violenti. Ormai registriamo un episodio di violenza al giorno e le lavoratrici e i lavoratori non possono essere lasciati soli. Chiediamo a Protezione aziendale di Trenitalia un incontro urgente per valutare ulteriori azioni e iniziative da mettere in campo per meglio tutelare l’incolumità fisica del personale di front-line”.

Loading...