Imprenditore italiano in Romania impatta con la sua auto un’altra auto e manda in frantumi specchietto, massacrato di botte, è in fin di vita

0
91

 

Un imprenditore italiano si trovava in Romania quando per un banalissimo incidente, è stato massacrato di botte tanto da essere, da mercoledì scorso, ricoverato presso un ospedale rumeno di Timisoara in fin di vita.

I medici non hanno dato speranza alla famiglia.

L’uomo, Flaviano Pampagnin, 63 anni, imprenditore calzaturiero di Fossò possiede una fabbrica nella città rumena.

Per questo era in Romania quando con la propria auto ha impattato molto leggermente l’auto di un cittadino rumeno di 27 anni e a causa dell’impatto lo specchietto dell’auto del giovane è andato in frantumi.

Sulle prime sembrava che la questione fosse sotto controllo con lo scambio delle generalità e i due sono ripartiti con le rispettive auto ma poi il rumeno ha messo di traverso la sua auto costringendo l’imprenditore a fermarsi.

Scesi nuovamente dalle auto il rumeno ha iniziato a picchiare selvaggiamente l’imprenditore fino a massacrarlo.

Il 63enne è riuscito a darsi alla fuga ma poi è stato colto da un infarto.

loading...