Windows 8.1 nel nuovo sistema operativo ritorna il tasto start

0
22
Windows-8-1-nel-nuovo-sistema-operativo-ritorna-il-tasto-start

Windows-8-1-nel-nuovo-sistema-operativo-ritorna-il-tasto-start

La nuove versione di Windows 8.1 è stata presentata all’evento Build durante il discorso iniziale tutto incentrato agli sviluppatori Microsoft. Con questa nuova versione si assiste ad un ritorno al passato di windows anche se ciò che ora si può scaricare è semplicemente un’anteprima ancora in fase di aggiornamento, mentre per le funzioni e la grafica nella versione ufficiale si dovrà attendere la fine dell’estate.

L’indirizzo per poter visionare l’anteprima è www.preview.windows.com ma ovviamente non bisogna crearsi chissà quali aspettative poiché è poco più di una demo con tutte le incompletezze ed i problemi del caso.

E’ stata testata su un tipico computer di utilizzo professionale: un’edizione Pro di un Dell Latitude E6430S: un personal computer molto classico senza touchscreen per verificare che non ci fossero problemi visto che l’interfaccia è decisamente più propensa ai display sensibili al tatto. Infatti Windows 8.1 da il meglio di sé con il touch ed ha introdotto due livelli relativamente al menu Start: uno superiore che contiene i soliti Tile interattivi, uno inferiore da cui si può accedere mediante la freccia in basso che consente di visualizzare tutto l’elenco relativo alle applicazioni installate.

Inoltre con il tasto destro del mouse premuto sul menù Start si riavvia e spegne il computer, ma si può in più raggiungere le funzionalità più usate.

Riassumendo con l’aggiunta di questa più efficace barra delle applicazioni e con un’organizzazione più razionale delle finestre, il classico utilizzo mouse e tastiera risulta più fluido e operativo; anche se manca il touchscreen perciò l’ambiente operativo è più intuitivo e meno legato ai gesti considerando sempre una fase di rodaggio che ci consenta di essere in sintonia con il nuovo sistema.

Microsoft ha sapientemente creato un nuovo prodotto in grado di preservare la logica dei suoi predecessori migliorando decisamente le prestazioni del suo sistema operativo; ulteriori migliorie riguardano la gestione delle app che si succedono nella propria zona del video e l’utilizzo di Bing che fa da efficace motore di ricerca.

Migliorato inoltre come elemento di sistema l’integrazione con SkyDrive che accorcia sensibilmente il gap tra gli archivi ed i files memorizzati nel disco fisso e quelli memorizzati nel cloud.

Possiamo ora affermare che l’immagazzinamento dei files è parte integrante di Windows 8.1.

Anche lo Store che è stato riprogettato appare più attuale ed interessante e tra l’ altro consente l’accesso alle app a disposizione in maniera più rapida senza dimenticare l’utilizzo di Internet Explorer 11.

Il browser dunque, oltre ad avere delle migliori prestazioni ha un’interfaccia più sofisticata che rende più efficiente l’utilizzo sia per il mouse che per il touch.

La Microsoft ha apportato anche delle modifiche in positivo per ciò che riguarda Mail, inserendo altresì la possibiltà di configurare le stampanti 3D in maniera chiara e precisa.

Le premesse ci sono tutte e i test effettuati su Windows 8.1 confermano che sono state lanciate le basi affinchè il sistema operativo di Microsoft possa incontrare tutte le svariate esigenze dei suoi utenti creando così un nuovo futuro.

loading...
loading...