,

William e Kate Middleton tutto pronto per la nascita dell’erede al trono

William e Kate Middleton tutto pronto per la nascita dell’erede al trono

William-e-Kate-Middleton-tutto-pronto-per-la-nascita-dell’erede-al-trono

 

Grande attesa per l’arrivo dell’erede al trono figlio di William e Kate Middleton.

Il bambino che nascerà da Kate Middleton segnerà un epocale cambiamento nella storia dei reali d’Inghilterra, poiché in seguito ad una modifica dell’attuale legge, potrà salire al trono anche una donna.

La regina Elisabetta da sempre sostiene questa riforma visto che il 6 febbraio 1952 divenne regina poiché non aveva fratelli.

La riforma ebbe una grossa spinta nel 2011 quando il premier britannico David Cameron propose ed ottenne il consenso di tutti i paesi appartenenti al Commonwealth affinchè si adottassero regole egalitarie.

Basti pensare che Anna, figlia secondogenita di Elisabetta, stando alle regole tradizionali, nonostante fosse maggiore di Andrea ed Edoardo, risultava soltanto undicesima in linea di successione; e la stessa sorte sarebbe capitata ad una ipotetica figlia di Carlo e Diana che non avrebbe mai avuto alcuna possibilità di diventare regina.

Ora invece le cose cambiano, a partire dai discendenti del pricipe di Galles e non in maniera retroattiva: il figlio di William maschio o femmina che fosse, sposterà Harry dalla terza posizione in cui attualmente si trova e qualora Kate avesse altri figli, il secondogenito di Carlo sarebbe ulteriormente retrocesso.

Nonostante la riforma però che finalmente vede annullate le discriminazioni in base al sesso, restano i vincoli legati all’ età anagrafica: la regina Elisabetta che ad aprile ha compiuto 87 anni non pare certo intenzionata a lasciare il trono ed il principe Carlo che ha 64 anni pare debba attendere ancora,  anche se nelle preferenze dei sudditi inglesi William risulta molto più gradito.

Nel frattempo però tutte le attenzioni sono concentrate sul Royal Baby la cui nascita allieterà i genitori William e Kate il prossimo 13 luglio; i sudditi inglesi attendono trepidanti l’arrivo del nascituro e nel frattempo giornalisti e fotografi sono appostati dinanzi all’ospedale Saint Mary in pieno centro a Londra.

In queste occasioni le indiscrezioni sono all’ordine del giorno, ultima quella secondo la quale la duchessa di Cambridge preferirebbe un parto naturale , senza ricorso ad anestesie epidurali per alleviare il dolore, ma soltanto affidandosi alla terapia dell’ ipnosi per gestire al meglio le contrazioni.

La duchessa avviserà il principe William solo al momento imminente dell’evento visto che egli è in Galles per lavoro e volerà a Londra con un elicottero a sua disposizione. Stravolgendo il protocollo, poi, sarà il principe stesso a dare il lieto annuncio alla sovrana sua nonna mentre l’antica etichetta prevedeva che un messo avrebbe portato la notizia alla regina.

Ma si sa i tempi cambiano e ora piuttosto sul chi deve dare la lieta novella, ci si concentra su quali possano essere le scommesse da giocare: nella patria delle scommesse i bookmakers puntano sia sulla data del parto che potrà essere il 13 o 14 luglio salvo imprevisti e soprattutto sul sesso del nascituro.

Le quote ci svelano che le probabilità maggiormente quotate prevedono che si tratti di un maschio e dunque non ci resta che pazientare qualche altro giorno ancora per partecipare seppur da lontano a questo lieto evento.

loading...