breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Taranto choc irruzione uomo armato negli studi di un’emittente televisiva

Taranto-choc-irruzione-uomo-armato-negli-studi-di-un-emittente-televisiva

Ieri, alle ore 14,00 ,durante la trasmissione del telegiornale, nella redazione dell’emittente televisiva di Taranto “studio 100” c’è stata l’irruzione di un uomo armato.

Sono stati momenti di terrore negli studi del’emittente televisiva mentre andava in onda il Tg delle 14,00.

L’uomo ha puntato la pistola contro la giornalista Rosalba De Giorgi che stava conducendo il telegiornale.

Sembrerebbe che l’uomo fosse noto ai giornalisti di “studio 100” perché, in precedenza, già molte volte si era presentato in redazione.

La persona, che sicuramente ha qualche problema di natura psichica, si è presentata negli uffici dell’emittente giornalistica studio 100 nel tentativo di avere un colloquio personale con il direttore dell’emittente televisiva.


L’uomo mentre puntava la pistola alla giornalista De Giorgi che stava commentando le notizie del telegiornale ha letto un comunicato nel quale spiegava di “essere figlio di Dio”, che percepiva la presenza del demonio e  che aveva scritto un libro che presto sarebbe stato reso noto.

L’uomo, dopo qualche minuto, è stato fermato da alcuni giornalisti e cameraman della redazione.

In seguito sul posto è intervenuta la polizia che ha arrestato l’invasato ed ha potuto constatare che l’arma in possesso dell’uomo era una pistola giocattolo.

La polizia si è precipitata in soccorso prima che ci fosse una richiesta di intervento perché alcuni poliziotti stavano seguendo in diretta il telegiornale ed hanno visto la scena dell’irruzione dell’uomo con una pistola.

L’uomo che ora è in stato di fermo si chiama Cosimo Caforio ed è un pregiudicato di 52 anni.