breaking-news, Italia

Colombia, arrestato autore brutale omicidio imprenditore italiano e moglie

Marco Rallo aveva seguito la moglie Maria Clara Uribe Zarate in Colombia nel 2002.

Da allora era diventato un noto dirigente e lavorava a Medellin, capitale del paese sudamericano.

Aveva trovato occupazione in una nota società finanziaria della capitale ed abitava in un lussuoso appartamento a Las Palamas una zona “in” di Medellin.

L’ 8 novembre  verso l’una di notte  Marco Rollo, originario di Roma e Maria Clara Uribe Zarate sono stati svegliati da un ladro che era riuscito a scardinare la porta d’ingresso ed entrare nel loro appartamento.


Il ladro, o i ladri non è chiaro alla forze dell’ordine se l’uomo poi arrestato abbia agito da solo o con altri complici, ha chiesto ai due coniugi la combinazione della cassaforte.

I due coniugi hanno reagito provocando l’ira del malvivente che ha picchiato la coppia violentemente così  tanto da determinare la loro morte.

Il malvivente ha poi caricato il corpo de due coniugi nella propria auto e, dopo aver percorso un breve tragitto, gli abbandonati scaraventandoli per strada.

La polizia colombiana è riuscita subito ad individuare l’autore dell’atroce duplice delitto, si tratta di Gustavo Adolfo Vélez Arango di soli 34 anni.

Gustavo Adolfo Vélez Arango è stato accusato di reati pesantissimi, duplice omicidio e furto.

Il malvivente è un volto noto alle autorità colombiane per molti altri precedenti penali  ed è stato fermato mercoledì scorso dalla polizia.

Il soprannome dell’omicida è “El gorgo” per la sua notevole prestanza fisica.

Marco Rollo aveva 46 anni e sua moglie colombiana Maria Clara Uribe Zarate aveva 36 anni; sono stati uccisi e torturati per aver rifiutato di aprire la cassaforte dove era custodita una somma ingente di danaro.

La polizia colombiana ora è a caccia dei complici di “El Gorgo” ritenendo che il duplice omicida non abbia agito da solo ma con la complicità di almeno 5 altre persone.