breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Oceano Pacifico,coralli stanno perdendo il colore naturale

Oceano-Pacifico-coralli-stanno-perdendo-il-colore-naturale

Karl Fellenius, famoso oceanografo, ha dichiarato che i coralli dell’Oceano Pacifico stanno perdendo progressivamente il loro colore naturale.

La perdita del colore, di alcune specie di corali presenti nell’Oceano Pacifico, è dovuta all’effetto serra che ha determinato l’innalzamento delle temperature della Terra.

Il riscaldamento della Terra ha provocato anche l’aumento delle temperature delle acque degli oceani.

Le conseguenze dell’effetto serra, secondo Karl Fellenius, sono evidenti sulla barriera corallina presente nell’oceano Pacifico settentrionale.

Il famoso oceanografo ha constatato che la perdita di colore da parte dei coralli è visibile nelle isole Marshall, un arcipelago che conta più di mille splendide isole dal mare turchese e dalla sabbia bianchissima.


La perdita di colore dei coralli si verifica nelle località marine in cui la temperatura è molto elevata  e l’acqua del mare non circola in maniera sufficiente.

Alcuni scienziati hanno sostenuto che le barriere coralline sono di fondamentale importanza per gli oceani perché sono l’habitat di tantissime specie di pesci.

Una perdita di colore dei coralli e una progressiva moria delle barriere coralline potrebbe provocare, secondo gli oceanografi, la scomparsa di molte specie di pesci.

Karl Fellenius ha dichiarato che “L’ampiezza del fenomeno in esame sembra poter essere spiegato solo con le emissioni di gas a effetto serra che fanno aumentare la temperatura degli oceani“.

A dicembre si è svolto un importantissimo convegno sull’effetto serra e sul riscaldamento della terra a Lima, in Perù.

L’organizzazione meteorologica mondiale, durante il convegno, ha rivelato che il 2014 è stato uno degli anni più caldi in assoluto.