Loading...

Matteo Renzi promette meno tasse per tutti, via Imu e Tasi

0
258
Istat-disoccupazione-in-calo-è-la-prima-volta-da-febbraio-2013

Renzi si appresta ad affrontare un settembre di fuoco con la riforma del Senato da approvare e con la legge di stabilità che deve essere presentata a settembre e che ha come obbiettivo la crescita eRenzi-via-dal-2016-ad-Imu-e-Tasi-e-nuova-riforma-pensioni lo sviluppo.

Matteo Renzi si gioca nel prossimo mese molto del suo futuro politico, la mancata approvazione della riforma del Senato o una legge di stabilità che non apporti le importanti modifiche da tempo annunciate potrebbero determinare anche la caduta del governo con le elezioni anticipate.

Il premier a Rimini durante il suo discorso al meeting di riunione e liberazione ha ribadito che i tecnici del governo sono a lavoro per tagliare Imu e Tasi.

Matteo Renzi ha anche sottolineato che potrebbero esserci importi novità per i lavoratori che sono in procinto di andare in pensione.

La nuova legge di stabilità oltre a eliminare Imu e Tasi potrebbe portare anche maggiore flessibilità in uscita all’attuale riforma delle pensioni.

Matteo Renzi sembra determinato a portare a termine le riforme ed inoltre a presentare una legge di stabilità agli italiani con dei corposi tagli alle tasse.

La legge di stabilità dovrà essere presentata dall’esecutivo entro il prossimo 30 settembre ed entrerà in vigore dal 1 gennaio 2016.

Renzi in giro per l’Italia, in sei giorni è stato a Rimini, Pesaro e L’Aquila, e ha parlato della prossima legge di stabilità.

Il premier, in particolare al meeting di Comunione e Liberazione di Rimini, era molto atteso e non ha deluso la platea che era pronta ad ascoltarlo.

Il premier ha detto che il governo manterrà le promesse e per il 2016 ci sarà la tanto auspicata abolizione dell’Imu e della Tasi.

Matteo Renzi ha parlato dello stato in cui ha trovato l’Italia e delle necessità di approvare le riforme: “Il mondo avanza e l’Italia arranca? Colpa di vent’anni dominati da berlusconismo e antiberlusconismo, che hanno trasformato la seconda Repubblica in una rissa permanente ideologica e hanno messo il tasto “pausa” al dibattito italiano facendoci perdere occasioni clamorose. Ora il nostro compito è di rimetterci a correre. E’ come se le riforme siano un corso accelerato per rimettere l’Italia in pari”.

Il premier poi ha annunciato il programma per i prossimi anni del governo.

Con la prossima finanziaria via l’Imu e la Tasi per tutti.

Abolizione di due tasse che potrebbe dare fiato all’economia e alle famiglie italiane.

Ma Renzi e il suo esecutivo pensano anche ad una corposa modifica della riforma Fornero con maggiore flessibilità in uscita.

Il premier ritiene che l’attuale riforma pensionistica sia troppo rigida in uscita e non consenta di accedere molto facilmente ai lavoratori alla pensione.

I tecnici dell’esecutivo stanno lavorando da mesi ad una proposta che, senza determinare costi alla casse dello stato, possa rendere più facile l’uscita dal mondo del lavoro ai lavoratori che hanno raggiunto 35 anni di contributi.

Loading...