Loading...

Londra, clinica diffonde per errore i test Hiv di 800 pazienti

0
213
Londra-clinica-diffonde-per-errore-i-test-Hiv-di-800-pazienti

Londra-clinica-diffonde-per-errore-i-test-Hiv-di-800-pazienti

Una svista che potrebbe costare cara ad alcuni dirigenti della clinica “The 56 Dean Street Clinic” che si trova a Londra nel Regno unito.

E’ stata resa pubblica, sicuramente per errore, una newsletter contenente i nomi di 780 pazienti che hanno svolto recentemente i test sull’HIV.

L’elenco contenuto nella newsletter è diventato subito di dominio pubblico.

I dirigenti del plesso ospedaliero hanno subito diffuso le proprie scuse ed hanno anche riferito che presto partirà un’indagine interna su come sia potuto succedere.

L’amministrazione dell’ospedale sostiene che le mail contenenti gli esami di un paziente vengono solo inviate all’interessato, invece in questo caso gli indirizzi di posta elettronica e le analisi sono state rese visibili a tutti.

La dirigenza della clinica ha diffuso un comunicato stampa nel quale spiegato che: “Si è trattato di un errore umano. Abbiamo eliminato le email appena ci siamo resi conto di cosa era accaduto. Se la mail è ancora nella tua casella ti preghiamo di cancellarla immediatamente. Vi garantiamo che nulla del genere accadrà mai più in futuro. Vi invieremo l’esito delle indagini”.

Sull’argomento è stato intervistato dal noto tabloid inglese “The Guardian” un uomo di 38 anni, Elliot Herman che è stato molto duro con la clinica “The 56 Dean Street Clinic”: “L’email contiene nomi di persone che non avevano mai dichiarato il loro stato di sieropositività, è un fatto gravissimo perché non è complicato tramite Facebook e internet risalire all’identità completa delle persone, scoprire il loro profilo, dettagli personali. Se il mio nome fosse stato su quella lista sarei stato molto arrabbiato”.

Loading...