Loading...

OpenVOIP presenta le innovazioni VOIP e la fonia digitale per l’efficientamento aziendale

0
200
OpenVOIP-presenta-le-innovazioni-VOIP-e-la-fonia-digitale-per-l-efficientamento-aziendale

NoOpenVOIP-presenta-le-innovazioni-VOIP-e-la-fonia-digitale-per-l-efficientamento-aziendalenostante la continua evoluzione dei mezzi di comunicazione, la telefonia continua a essere uno strumento di lavoro fondamentale per moltissime realtà imprenditoriali, utile sia per creare un contatto diretto con la clientela o con l’utenza a cui sono rivolti i servizi erogati, sia per consentire l’interazione e la collaborazione tra i membri del personale. Anche a livello domestico, nonostante la diffusione sempre più ampia di cellulari e smartphone, il classico telefono fisso continua a campeggiare nelle case di tutti gli italiani. Con l’aumento della diffusione della banda larga e lo sviluppo di tecnologie sempre più avanzate e in grado di garantire un servizio ottimale, un nuovo standard per le comunicazioni telefoniche ha iniziato a farsi strada anche nel mercato italiano: quello del VoIP. La prerogativa principale di questa nuova tipologia di fonia, come molti di noi già sapranno, è quella di poggiare sulla rete internet e non più sulla vecchia linea telefonica analogica. In effetti, il termine VoIP sta per proprio per Voice over IP. Di fatto, la trasmissione di queste comunicazioni può avvenire attraverso qualunque rete IP, quindi anche la Local Area Network (rete LAN), che, spesso, connette i sistemi informatici di uno o più uffici. Maggiori informazioni possono essere reperite sulla pagina di approfondimento di Wikipedia. Il vantaggio principale della telefonia digitale, rispetto a quella analogica, sta nei costi molto contenuti, che la rendono perfetta per le esigenze delle aziende, ma anche dei privati. Prendendo in considerazione l’offerta di OpenVOIP, gestore di fonia VoIP italiano da anni attivo in questo campo, si scopre che le tariffe applicate alle chiamate che vengono effettuate sono davvero molto convenienti e pari a:

  • 1,35 centesimi al minuto per le telefonate verso numeri fissi sul territorio nazionale;
  • 12,5 centesimi al minuto per quelle verso le numerazioni mobili.

Prima di passare a esplorare le altre caratteristiche e i costi dei servizi avanzati proposti da OpenVOIP, soffermiamoci ad analizzare le caratteristiche e il funzionamento di questo particolare tipo di fonia, fornendo un quadro completo dei suoi vantaggi e delle varie possibilità applicative in ambito lavorativo.

Il VoIP: funzionamento e vantaggi

La tecnologia VoIP, per quanto ancora poco conosciuta dal grande pubblico, è, in realtà, già molto utilizzata e diffusa sul territorio nazionale. Questo perché, molti dei grandi gestori telefonici si appoggiano già da anni, almeno in parte, alla telefonia digitale, con il risultato che gli utenti utilizzano molto spesso questa tecnologia, pur non essendone consci. Uno dei dubbi e delle remore più diffuse riguardo alla telefonia VoIP è relativa alla qualità delle conversazioni. Come già accennato, oggi, grazie alla disponibilità di mezzi tecnologici di alto livello e a buon mercato, non esiste alcuna differenza di merito tra fonia analogica e digitale. Ma di cosa si ha bisogno per accedere a questo servizio? E come funziona esattamente il VoIP? Vediamo, innanzitutto, quali sono i requisiti fondamentali:

  • una connessione ADSL, indispensabile, perché è proprio attraverso la rete internet che passeranno le comunicazioni. È importante che la connessione sia stabile e fornisca una buona banda di upload (minimo 5,8 kb/s);
  • un dispositivo telefonico SIP, ovvero compatibile con il più diffuso protocollo VoIP. In alternativa, è possibile usufruire di un softphone, un software che può essere installato su computer, laptop o portatile, che permette di effettuare e ricevere chiamate utilizzando microfono e cuffie. Ricorrendo a specifiche applicazioni gratuite, anche uno smartphone può essere utilizzato per la telefonia digitale;
  • un numero di rete fissa, associato ad un account VoIP, che deve essere fornito da un gestore telefonico come OpenVOIP.

Una volta collegato il proprio dispositivo alla linea ADSL, mediante il cavo di rete, e configurato l’apparecchio con i dati forniti dal provider, si potrà iniziare a effettuare e ricevere telefonate alle convenienti tariffe sopra riportate. Le chiamate effettuate con il VoIP possono raggiungere utenze fisse e mobili, nazionali e internazionali e, soprattutto, connesse sia alla rete digitale che a quella analogica. Il funzionamento di questa tecnologia si basa proprio sulla possibilità di convertire le informazioni vocali dal formato analogico a quello digitale e viceversa, grazie all’intervento di un sistema centrale ospitato nei server dell’operatore telefonico. Quando un dispositivo SIP correttamente configurato viene connesso alla rete, la centrale del proprio gestore VoIP ne individua la presenza, rintracciandone l’indirizzo IP. Va detto che tale indirizzo rimane associato all’apparecchio sin quando si mantengono le medesime impostazioni, anche se esso viene spostato dalla sua sede di origine: in sostanza, il VoIP consente di ampliare il concetto di portabilità, legando un determinato numero fisso ad uno specifico telefono e non più ad una posizione nell’ambito della rete telefonica. Quando viene effettuata una chiamata da un numero analogico verso una numerazione VoIP, le informazioni raggiungono la centrale del provider, dove vengono convertite e scomposte in pacchetti di dati, che sono, quindi, inviati verso l’apparecchio telefonico di destinazione. Dal punto di vista tecnico i due modelli di telefonia differiscono solo per il modo in cui il cervello centrale del sistema si mette in contatto con l’apparecchio telefonico ricevente: se nel caso dell’analogico, tale contatto avviene solo al momento della consegna della chiamata, in quello del VoIP, esso risulta essere continuo, così che la centrale possa conoscere in ogni momento la precisa ubicazione dell’apparecchio e il suo stato (disponibile, occupato o disattivato). I vantaggi della telefonia digitale sono davvero molti: per approfondirli, scegliamo di prendere come riferimento quanto proposto da OpenVOIP, dal momento che l’offerta di questo provider risulta essere una delle più complete, funzionali e convenienti, presenti sul mercato. Sempre in relazione al discorso costi, con OpenVOIP è possibile richiedere uno o più numeri fissi geografici (con prefisso associato alla località), pagando un canone mensile pari a € 2,00 più Iva per ciascuna numerazione. A ciascun fisso acquistato è associato un account VoIP e tutti i dati necessari per la configurazione dell’apparecchio telefonico. OpenVOIP si occupa anche della vendita e fornitura dei telefoni SIP e il personale dell’azienda è sempre disponibile per fornire tutta l’assistenza del caso alla clientela. Come già accennato, le tariffazioni proposte sono molto convenienti e, in più, tutte le chiamate che vengono effettuate tra clienti del provider, ma anche tra interni connessi alla medesima rete, sono gratuite. Ciò, si rivela particolarmente utile nel caso delle imprese: tutti gli apparecchi connessi alla rete aziendale possono comunicare a costo zero, anche quando sono situati in edifici e sedi lontane tra loro. Il metodo scelto per i pagamenti è particolarmente pratico. Si basa su un sistema di credito ricaricabile, dal quale vengono scalati i costi dei canoni mensili e delle chiamate effettuate. Le ricariche possono essere comodamente acquistate con carta di credito. Ovviamente, non è per forza necessario modificare il proprio numero per passare alla fonia digitale. Il servizio di number portability offerto da OpenVOIP permette di conservare la propria numerazione fissa e di disdire il contratto con il vecchio fornitore telefonico. Va ricordato che, anche interrompendo il servizio di telefonia analogica, si necessita comunque della linea ADSL: la soluzione migliore è quella di optare per un contratto “naked”, che fornisce solo la rete dati, come quelli proposti sempre da OpenVOIP. Se non è necessario effettuare la portabilità del numero, la nuova utenza sarà attiva e utilizzabile in tempi molto brevi: meno di 24 ore dalla stipula del contratto e dal pagamento del primo canone mensile. Questo perché il passaggio alla telefonia VoIP non richiede la realizzazione di nessun intervento fisico particolare. In effetti, si tratta di un altro dei vantaggi di questo tipo di fonia: non essendo richieste infrastrutture hardware particolari, vengono meno tutti quei costi inerenti a manutenzione e intervento di tecnici specializzati. Vogliamo sottolineare anche il fatto che la telefonia VoIP e quella analogica possono essere affiancate, magari nel corso di un periodo di prova del nuovo servizio. Basandosi su reti separate, esse non interferiscono tra di loro, sebbene ovviamente richiedano due numerazioni distinte. Qualora non si dovesse essere soddisfatti del servizio offerto da OpenVOIP, è possibile disdire in qualunque momento il contratto, semplicemente accedendo con le credenziali del proprio account alla propria area riservata sul portale web del provider e seguendo la procedura di cancellazione dell’abbonamento. I vantaggi della proposta OpenVOIP non finisco qui: diversi sono i servizi aggiuntivi proposti dal gestore, molti dei quali pensati proprio per rispondere alle esigenze delle piccole e medie imprese. Un primo interessante servizio risulta essere integrato con ogni account VoIP e non richiede nessun ulteriore canone. Si tratta delle funzione che permette l’invio di grandi quantità di SMS verso numerazioni mobili. Utilizzando una semplice maschera a cui si accede dall’area riservata dell’account, è possibile inserire il testo e i destinatari multipli, personalizzando il mittente dei messaggi. Il costo di ciascun SMS dipende dalla quantità totale, fino a un minimo di 0,07 euro. Un’altra vantaggiosa possibilità è offerta da OpenFAX. Questo servizio permette di inviare e ricevere fax su una numerazione fissa VoIP, senza che sia necessario stampare documenti e possedere lo strumento in questione. Ciò è reso possibile dal fatto che i fax vengono inviati e ricevuti sotto forma di file PDF allegati a e-mail. La compatibilità con il sistema tradizionale è, ovviamente, totale e, in più, si ha il vantaggio di decidere a quale indirizzo dovranno giungere i file in questione, che saranno consultabili in qualsiasi momento, semplicemente accedendo alla casella di posta elettronica. Un terzo potente strumento è rappresentato dal centralino virtuale (descritto in questa pagina web). Questo particolare servizio offerto da OpenVOIP rende la telefonia digitale una soluzione estremamente conveniente per le realtà imprenditoriali. Cerchiamo, quindi, di analizzarla nel dettaglio.

Il centralino virtuale

Qualunque azienda di una certa dimensione vive la necessità di gestire in maniera opportuna il traffico delle telefonate, in uscita e in entrata, da e verso i vari interni. La soluzione tradizionale a questa problematica è stata, per molto tempo, rappresentata dal centralino analogico: un’apparecchiatura fisica in grado di smistare le chiamate e fornire una serie più o meno ampia di servizi. Gli inconvenienti di questa scelta sono però molti: al di là dei notevoli costi degli elementi hardware necessari e della loro installazione, il centralino fisico, solitamente, non può essere gestito autonomamente e richiede nuovi interventi di cablaggio e realizzazione di infrastrutture, ogni volta che si rende necessaria una piccola modifica della rete aziendale, come l’aggiunta di un ulteriore interno. Il centralino VoIP rappresenta la soluzione ideale per tutte queste problematiche: esso offre le stesse funzionalità di quello analogico e persino qualche servizio aggiuntivo, sotto forma di strumento cloud, ovvero non fisicamente presente nella sede dell’azienda, ma utilizzabile attraverso una connessione remota. OpenVOIP offre due diverse formule per quanto riguarda il centralino virtuale, che differiscono per numero di funzioni e costo:

  • formula base, ad un canone mensile di 6,00 euro;
  • formula full, ad un canone mensile di 11,00 euro.

È evidente come entrambe le soluzioni risultino essere estremamente convenienti, specie se paragonate agli ingenti costi dell’apparato tradizionale. Un altro grande vantaggio del centralino virtuale è la semplicità di gestione. Mediante un’interfaccia web based, a cui è possibile accedere sempre effettuando il login nell’area clienti del portale OpenVOIP, l’utente è in grado di impostare in maniera rapida e intuitiva tutte le funzioni del centralino, stabilendo, ad esempio, a quali interni debbano essere inoltrate determinate chiamate, in quali giorni e fasce orarie deva essere attiva la segreteria telefonica, quali numerazioni debbano essere bloccate per le chiamate in uscita, ecc… In sostanza, la telefonia digitale rappresenta, ormai, uno strumento di comprovata efficacia e affidabilità, reso particolarmente conveniente e semplice da utilizzare grazie al supporto offerto da operatori validi ed esperti come OpenVOIP. Passare dall’analogico al VoIP significa ridurre sensibilmente i costi della telefonia, accedendo al contempo a tutta una serie di servizi innovativi che possono rivelarsi molto utili nella gestione delle attività aziendali, semplificando diverse operazioni e incrementando la produttività dei dipendenti.

Loading...