breaking-news, Italia

Enel, grossi investimenti di 2,5 miliardi euro per la fibra in 224 città italiane

Enel-annuncia-il-via-al-piano-da-2,5-miliardi-per-la-fibra-ottica-in-224-città

Enel S.p.A. ha rotto l’indugi ed ha reso noto che realizzerà una delle più grandi reti a fibra ottica esistenti nel nostro paese. La notizia della realizzazione di una vasta rete a fibra ottica da parte di Enel era da tempo attesa. La nuova rete di fibra ottica sarà realizzata sfruttando le linee elettriche già esistenti nel nostro paese.

Il corposo investimento da parte di Enel S.p.a., si dovrebbe aggirare intorno ai 2,5 miliardi di euro, inizierà quanto prima e collegherà in tutto il territorio italiano 224 città. Un’opera colossale che si spera possa dare nuovi sbocchi lavorativi.

Un’operazione gigantesca quella che vede come assoluta protagonista Enel Spa, una delle aziende italiane più invidiate al mondo. E’ notizia di ieri che i massimi dirigenti dell’importantissima azienda italiana hanno deliberato un maxi investimento da 2,5 miliardi di euro, stanziato per i prossimi anni, per la copertura in fibra ottica di 224 città italiane.

Il consiglio di amministrazione ha esaminato il mastodontico progetto presentato da Enel OpEn Fiber S.p.A., una società sempre del gruppo Enel costituita a dicembre scorso, che prevede l’arrivo della fibra negli appartamenti di 224 città italiane. Alla fine del consiglio di amministrazione, Enel ha diramato il seguente comunicato stampa: “Enel OpEn Fiber agirà come operatore wholesale only, ossia come soggetto operante esclusivamente nel mercato all’ingrosso, che realizza l’infrastruttura per altri operatori autorizzati”.

Il consiglio di amministrazione dell’Enel ha comunicato che intende operare nel campo della nuova rete di fibra ottica che collegherà 224 città come un nuovo concessionario per le telecomunicazioni. La grande società che gestisce la rete elettrica italiana ha intenzione di utilizzare le sue linee già esistenti quali armadi a strada e a muro , sostegni di basta, media e alta tensione, per costruire una nuova linea a fibre ottiche che riesca a collegare diverse città italiane.

La nuova linea sarà poi data in concessione agli operatori delle telecomunicazioni. L’amministratore delegato dell’importantissima società italiana Francesco Starace ha così commentato il nuovo piano industriale di Enel che prevede l’investimento di 2,5 miliardi per la nuova linea a fibre ottiche: “La definizione del piano strategico di Enel OpEn Fiber è un importante passo avanti per la realizzazione degli obiettivi previsti dall’Agenda Digitale Europea e dalla Strategia Italiana per la banda ultralarga. Passare la fibra attraverso la nostra rete elettrica, che arriva nelle aziende e nelle case di 32 milioni di italiani, consente una copertura capillare del territorio nazionale a costi competitivi, creando valore per Enel e per tutti gli operatori che vorranno usufruire di questa nuova importante infrastruttura”.

Il piano industriale Enel prevede un investimento graduale. Già nei primi anni Enel ha intenzione di collegare alla sua nuova rete a fibra ottica più di 7 milioni di appartamenti sparsi in tutta la nazione. Enel ha reso noto che è stato già trovato un protocollo d’intesa tra la grande società italiana e due colossi delle telecomunicazioni quali Vodafone e Wind.

Enel S.p.A. rende noto che la sua collaborazione per la nuova rete a fibra ottica potrà essere estesa, in futuro, anche a nuove compagnie telefoniche.