breaking-news, Italia

Usa choc, muore famosa promessa della Nba in una sparatoria

Uno dei giocatori più promettenti della Nba è morto per le ferite riportate in una sparatoria avvenuta a Dallas negli Stati Uniti d’America.

Il giocatore si chiamava Bryce Dejean-Jones ed aveva solo 23 anni e giocava nei New Orleans Pelicans. Sembra che la morte del cestista sia avvenuta solo per un fatale incidente.

Il ragazzo sarebbe stato sparato da un uomo perché avrebbe preso a calci la porta della sua abitazione.

Il cestista, dopo un violento litigio con la moglie, sarebbe rientrato nella sua abitazione ma avrebbe sbagliato la porta d’ingresso colpendo con diversi pugni e calci l’ingresso di un altro appartamento.

Il proprietario dell’appartamento ha cercato di difendersi ed ha impugnato una pistola in suo possesso ed ha sparato al ragazzo che è morto sul colpo.

I New Orleans Pelicans hanno diffuso un comunicato in cui si rattristano per la morte di quello che consideravano una promessa del basket: Il nostro pensiero e le nostre preghiere vanno alla famiglia di Bryce. Siamo sconvolti dal dolore. Siamo distrutti per la tragedia capitata a questo ragazzo che aveva un futuro promettente davanti a sé”.