breaking-news, Italia

Bari, Giuseppe Carrieri ecco la soluzione al dissesto finanziario dell’Amtab S.p.A.

Bari, Giuseppe Carrieri ecco la soluzione al dissesto finanziario dell’Amtab  S.p.A.

Riceviamo e pubblichiamo le seguenti dichiarazioni del Consigliere Comunale, Giuseppe Carrieri, sullo stato finanziario dell’Amtab S.p.A.

“Desta sempre più incredulità la situazione della Soc.AMTAB spa. Alla disastrosa situazione aziendale (inchieste penali, management provvisorio, perdite societarie, soppressione e ritardi delle corse urbane, obsolescenza degli autobus, mancato pagamento dei fornitori, etc), oggi si aggiunge anche il ritardo nel pagamento degli stipendi del personale. Ritardo derivante -pare- dalla carenza di liquidità dell’AMTAB (nonostante la recente erogazione da parte del Comune di Bari di 10 milioni di euro per aumento di capitale e prestito) nonchè dalle condizioni bancarie in essere con Unicredit (banca tesoriere del Comune di Bari che, ricevuto dal Comune l’ordine di pagamento all’AMTAB il 26 Maggio, lo lavora il 30 Maggio e accredita la valuta l’8 Giugno sul conto AMTAB…). Sicchè è necessario “l’intervento salvifico” del Sindaco, per ottenere l’accredito “immediato” della valuta, non quindi dopo 8 giorni…..Una storiella al limite del grottesco!

E’ da chiedersi: ma il contratto tra Comune di Bari e Unicredit, non può prevedere 3 giorni (al più) per l’accredito della valuta? Ma Comune di Bari e Amtab, in questo momento di difficoltà finanziaria, non possono avere la stessa banca? Sopratutto, se la Regione Puglia ha trasferito i soldi al Comune di Bari per pagare l’AMTAB (si’ c’è anche questo passaggio…) con mandato di pagamento del 19 Maggio, perchè occorrono (alla burocrazia) 11 giorni per disporre un bonifico? Infine, qualcuno sa che il personale ha programmato le sue scadenze di pagamento dal 27 Maggio e non è giusto che attenda i comodi della burocrazia, le strambe condizioni bancarie o plateali  interventi salvifici?

Da lungo tempo ho esternato la mia soluzione per AMTAB: immediata indizione di gara europea per l’affidamento del servizio di trasporto urbano di Bari, con previsione di assunzione di tutto il personale attualmente in organico. Fallimento (e/o altre procedure concorsuali) per l’AMTAB spa, in modo che sia il Tribunale a verificare chi sono i creditori meritevoli di tutela e i responsabili del dissesto societario! Ogni altra soluzione sarà (come già si vede) solo una lunga, lenta agonia……a spese -ingenti- dei contribuenti baresi!”