Bari & Dintorni, breaking-news, Italia

Il video del grande spettacolo di Bari visto da ben 78 metri d’altezza dal pilone del ponte asse-nord sud, ma le polemiche non mancano, Carrieri attacca è costato ben 67 mila euro al metro quadro

13895374_1032937463469267_6816127954326899766_n

Uno spettacolo unico quello mostrato da un video che riprende il sindaco di Bari sul pilone più alto del ponte dei record dell’asse Nord-Sud che sarà presto inaugurato, probabilmente a settembre, in concomitanza con la Fiera del Levante.

Antonio Decaro è salito sul punto più alto della città a ben 75 metri di altezza da dove la visuale della città è bellissima.

Il sindaco ha così commentato la  sua inusuale esperienza: “Mi ha aiutato l’assessore Galasso  e me la sto facendo un po’ sotto. E’ il punto più altro della città: con quest’Asse avremo un collegamento dal centro cittadino alla Statale 16 e viceversa. Il ponte ha una fondamentale valenza architettonica e rappresenta un simbolo per Bari e il suo futuro come capitale del Mezzogiorno d’Italia”.

Ma i costi della struttura, lievitati di molto in questi ultimi mesi, fanno discutere. In particolare il consigliere comunale Giuseppe Carrieri ha voluto chiarire quanto è costato al metro quadro il ponte asse nord-sud: “E’ costato troppo  circa 42 milioni di euro ovvero 67mila al metro quadro. Tra l’altro doveva essere già aperto 4 anni fa. Sulla spesa effettiva per l’opera, al momento, nessuna risposta ha avuto una mia recente interrogazione al Sindaco con la quale chiedevo di conoscere i costi contabilizzati al 2016″.