Bari & Dintorni, breaking-news, Italia

Commando armato fa irruzione nel villaggio circense di Massimiliano Lauciello di Corato gravissime le sue condizioni, il figlio ucciso a soli 18 anni

Una feroce aggressione armata avvenuta a Kenitra in Marocco nella notte tra lunedì e martedì e ha provocato la morte di Alessandro Lauciello e il ferimento del padre Massimiliano.

Massimiliano Lauciello è noto in Puglia per la sua passione circense da anni la sua casa è una tenda e con tutta la sua famiglia gira il mondo per mostrare le sue grandissime doti.

La famiglia Lauciello è partita da Corato in provincia di Bari per girare il mondo  e con il suo Circo Massimo è da qualche settimana in Marocco.

Nella notte tra lunedì e martedì un numero imprecisato di uomini ha fatto irruzione nel villaggio circense e ha ucciso Alessandro Lauciello un ragazzo di soli 18 anni e ferito gravemente il padre Massimiliano.

I movimenti dell’aggressione armata sono ancora oscuri ma sembra che il commando sia stato organizzato da un marocchino ex dipendente della famiglia Lauciello.

Le condizioni di Massimiliano Lauciello sono disperate.