Bari & Dintorni, breaking-news, Italia

Bitonto, follia omicida di un 40enne tunisino che uccide la giovane moglie italiana alla presenza del piccolo di 4 anni

Bisceglie, agli arresti domiciliari il pirata della strada ubriaco che ha travolto un 14enne in bici

La follia omicida di un uomo tunisino di 40 anni ha provocato la morte della moglie, una giovane italiana di soli 29 anni.

Il tragico evento è avvenuto a Bitonto a pochi chilometri da Bari. L’uomo ha prima ucciso la moglie a coltellate poi ha deciso di farla finita lanciandosi dal balcone del terzo piano di una palazzina in via Nacci.

L’uomo che si chiama Mustafà Ouslati è stato subito trasportato al Policlinico di Bari in gravissime condizioni.

Il 40enne tunisino autore dell’efferato omicidio è ora piantonato dalle forze dell’ordine e dovrà rispondere di omicidio volontario.

La donna si chiamava Maria Grazia Cutrone ed era madre di tre bambini uno dei quali di soli quattro anni ha assistito al terribile omicidio.

Gli altri due figli al momento del delitto erano a scuola.

Già due giorni fa i carabinieri intervennero per un violentissimo litigio della copia.

I piccoli figli di Maria Grazia Cutrone sono stati affidati ai suoi familiari.