Bari & Dintorni

Neonato lanciato dal balcone: il bimbo non era del compagno della madre

 

Non era figlio del compagno di Valentina Ventura il piccolo Giovanni, il neonato scaraventato giù dal balcone dalla madre lo scorso 30 maggio a Settimo Torinese e morto poco dopo in ospedale.

Lo ha stabilito l’esame del dna consegnato a metà giugno alla procura di Ivrea, che indaga sull’accaduto.

Si alleggerisce, dunque, la posizione dell’uomo, che aveva raccontato ai carabinieri di non essere a conoscenza della gravidanza della donna.

Gli investigatori stanno cercando di risalire al padre biologico del piccolo ucciso.

Non regge, invece, la ragione che la donna aveva addotto come motivo del raptus: una malattia ereditaria che il compagno aveva e che lei aveva paura che fosse trasmessa al bambino.