Bari & Dintorni

Puglia choc, Cambia una lampadina, muore folgorato sotto gli occhi dei familiari

Una tragedia di inizio estate che ha sconvolto gli abitanti della piccola località Trullo di Mare, marina di Lizzano. Ieri sera intorno alle  20 un uomo di 58 anni, Fernando Prudenzano, di Sava, è morto folgorato mentre tentava di cambiare una lampada al neon nella propria abitazione.

Un gesto fatto chissà quante volte che si è rivelato fatale e mortale. La disgrazia è avventa sotto gli occhi dei familiari, la moglie e una giovane figlia che disperate hanno chiesto aiuto ai vicini. Qualcuno ha allertato i soccorsi sanitari che si sono attivati subito. L’immediato arrivo del personale del 118 intervenuto con due autoambulanza partite da Torricella e da Sava non è servito a salvarlo. Dopo circa tre quarti d’ora di tentativi di rianimarlo, anche con l’utilizzo del defibrillatore, i sanitari hanno dovuto arrendersi comunicando ai parenti quello che non volevano sentirsi dire.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Torricella e della compagnia di Manduria che hanno avvertito il magistrato di turno. La salma del cinquantottenne, dopo gli accertamenti di morte per i quali si è occupato il medico del 118, è rimasta a disposizione dell’autorità giudiziaria che dovrà decidere eventuali approfondimenti medico legali anche se sulla causa del decesso non sembrano esserci dubbi. Da accertare se l’incidente è stato causato da qualche imprudenza della vittima o se qualcosa nell’impianto non era a norma.

Lo strazio della famiglia si è diffuso per tutta la strada e in poco tempo l’intera comunità di Trullo di mare è accorsa davanti la casa di villeggiatura della famiglia Prudenzano.