Bari & Dintorni

Devastante Frontale con il carro funebre con salma a bordo il giorno della maturità,  due i feriti gravissimi

È di due feriti gravi, entrambi trasportati in elisoccorso rispettivamente all’ospedale Bufalini di Cesena e all’ospedale Maggiore di Bologna, il bilancio del violento scontro frontale che ha coinvolto, ieri a mezzogiorno, un carro funebre immatricolato in Romania, con la salma a bordo e una Kia Cee’d, guidata da una studentessa neo-patentata.

Terribile lo scenario che si è presentato ai primi automobilisti transitati sulla provinciale subito dopo l’abitato di Mezzogoro (Ferrara).

L’utilitaria su cui viaggiava Alessia Rossin, studentessa 19enne di Gavello era sventrata nella parte anteriore; dopo l’impatto devastante con il carro funebre, è finita nella scarpata, che affianca un pioppeto, nei pressi dell’ex-zuccherificio.

Semi-distrutto nella parte anteriore, anche il carro funebre dell’azienda Transport Funerar International, guidato dal 30enne romeno Ovidiu Szatmari. Entrambi i conducenti sono rimasti incastrati tra le lamiere e a lungo, sotto il sole cocente, hanno dovuto lavorare i vigili del fuoco per estrarli dai rispettivi abitacoli.

La studentessa, nonostante il violento impatto, non ha mai perso conoscenza, dopo essere stata estratta dai rottami della sua auto, è stata trasportata all’ospedale di Cesena. Stava recandosi a sostenere l’orale dell’esame di maturità. Benché ferita e incastrata tra le lamiere, ha continuato a ripetere di voler andare via, poiché doveva sottoporsi all’ultima prova dell’esame.