Italia

Famoso imprenditore italiano muore e lascia 4 milioni di euro ai suoi dipendenti

 

 

Storie rare ma che possono accadere.

Un imprenditore milanese, Luciano Tamini è deceduto a 84 anni dopo una vita di intenso lavoro e di tante soddisfazioni.

Prima di morire ha espresso le sue ultime volontà, lasciare 4milioni di euro ai propri dipendenti.

I suoi dipendenti, trecento, avranno un regalo che varierà tra i 10mila e i 15mila euro a testa

 

Quando l’imprenditore, un mese fa, aveva appreso dai dottori che la sua situazione clinica era grave, aveva subito pensato ai propri dipendenti.

 

L’azienda Tamini era nata come officina meccanica per poi trasformarsi in un’azienda specializzata in trasformatori elettrici per i piccoli altoforni dei “tondiari”.