Bari & Dintorni

Puglia, bimba azzannata al volto da un cane randagio, genitori chiedono risarcimento al comune di 39mila euro

Una brutta avventura quella capitata ad una bambina pugliese. La piccola è rimasta gravemente ferita al volto perché è stata azzannata da un cane randagio.

Il tragico evento è avvenuto lo scorso giugno a Lecce nelle vicinanze di Palazzo Carafa. I due genitori, dopo essersi consultati con il loro legale di fiducia, hanno chiesto i danni al comune.

Secondo quanto previsto dalle leggi comunali è il Comune che dovrebbe vigilare sulla presenza o meno di cani randagi sul territorio.

La richiesta di danni presentata dai genitori della piccola ammonta a 39mila euro.

Il Comune ha già fatto sapere che si costituirà in giudizio.