Bari & Dintorni

Lecce choc, trovato il cadavere di Noemi, il fidanzato “L’ho uccisa io”

E’ stato ritrovato il cadavere di Noemi, la 16enne scomparsa 10 giorni fa da Specchia. Il suo fidanzato 17enne ha confessato l’omicidio. Soltanto poche ore prima la procura per i minorenni aveva indagato il ragazzo per omicidio volontario.

Le indagini dei carabinieri si erano subito concentrato sul fidanzato della ragazza scomparsa.Il ragazzo è

stato interrogato più volte e ha ripetuto sempre la stessa versione ovvero di avere incontrato la fidanzata all’alba del 3 settembre e di averla lasciata nei pressi del campo sportivo di Specchia, a poca distanza dalla sua abitazione.L’auto, abordo della quale è avvenuto l’incontro, era stata sequestrata in mattinata.

Il rapporto tra i due adolescenti era stato da sempre osteggiato dalla famiglia di Noemi che considerava il 17enne un poco di buono.