Puglia, non accetta il fidanzato della figlia e lo investe con l’auto e poi infierisce colpendolo con calci e pugni alla testa

0
445

Un uomo di 55 anni fu incastrato da alcune testimonianze e dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza. L’uomo con la propria auto era fermo vicino ad un distributore di carburante quando all’improvviso accelerò ed investì un ragazzo.

Il ragazzo era il fidanzato della figlia che non era mai stato accettato dalla famiglia di lei.  La ragazza, al momento del fatto, aveva solo 15 anni.

L’uomo non solo investì il ragazzo ma poi infierì colpendolo con calci e pugni al volto mentre era esamine a terra.

Il ragazzo fu salvato da due passanti. Il 55enne dopo un giudizio abbreviato è stato condannato oggi ad un anno e 4 mesi di reclusione.

Il fatto avvenne a Nardò.

loading...