Antonela ha dato la sua vita per i figli. Ora i suoi bimbi sanno che la loro mamma è morta

0
238

Antonela Kmet ha dato la vita per quella dei suoi due bambini di 5 e 11 anni. Lo scorso 25 settembre la donna, 46 anni, che stava attraversando la strada sulle strisce insieme ai suoi figlie, è stata investita a Pieve di Soligo da una vettura guidata da una 87enne.

Ha lottato per giorni, ma alla fine non ce l’ha fatta. I due figlioletti si sono salvati ed ora hanno saputo della verità. Ora si trovano nella loro casa di via Chisini, protetti e seguiti dal papà e dai familiari arrivati all’indomani della tragedia. Il più grande avrebbe scritto una lettera-sfogo contro l’anziana investitrice.

La situazione resta complicata. Tanto che il Comune ha già garantito il supporto psicologico del personale dell’ufficio Servizi Sociali. Ieri l’11enne sarebbe dovuto tornare a scuola (il bimbo frequenta la classe quinta alla primaria “Andrea Zanzotto” di via Cal Santa). Purtroppo non è andata così. “Tutto era organizzato per il suo rientro oggi, – ha confermato la dirigente scolastica, Mariagrazia Morgan – ai compagni di classe era stata spiegata con i dovuti modi la situazione e le insegnanti erano pronte per accogliere a scuola l’alunno. La situazione è invece cambiata in peggio e ciò sposta più in là il momento della ripresa scolastica”.

La bimba di 5 anni frequenta invece l’asilo parrocchiale “Maria Bambina”. Le suore e le maestre l’aspetteranno appena sarà guarita al bacino. Ora porta ancora un ingombrante gesso che la blocca e che dovrà sopportare ancora per una ventina di giorni.

Oggi, dopo il rilascio del nullaosta della magistratura, sarà ufficializzata la data dei funerali di Antonela. “Stiamo attendendo l’autorizzazione – ha spiegato don Giuseppe Nadal – che dovrebbe arrivare nelle prossime ore. Probabilmente il funerale sarà giovedì”. L’ultimo saluto ad Antonela avverrà nel Duomo di Pieve di Soligo.

Loading...