Claudia Carbonara ecco perché ho lasciato Telenorba!

0
415

Riportiamo il post su Facebook postato da Claudia Carbonara.

“CLAUDIA PERCHE’ HAI LASCIATO TELENORBA?

E’ la domanda che da 4 giorni mi rivolgono tutte le persone che mi incontrano. Non si tratta di curiosita’, lo avverto, ma di sincero dispiacere. Dopo quasi 15 anni, vale a dire da agosto del 2003 quando iniziò la mia esperienza con “IL CUORE IN GOLA” meritate una spiegazione.

Molti sognano la Tv, il successo, le luci che si accendono ed anche essere riconosciuta per strada ha il suo fascino. Telenorba mi ha dato tutto questo e mi ha dato anche la possibilita’ di crescere professionalmente.

Possibilita’ che non posso non riconoscere a questa Azienda. A 39 anni pero’ ti rendi conto che il tempo passa e che tutte queste cornici servono fino ad un certo punto se poi non hai un riconoscimento, il piu’ importante quello citato nell’ articolo n.1 della nostra meravigliosa Costituzione il Lavoro, quello riconosciuto.

Un precariato che ho tenuto nascosto pur di continuare a portare uno stipendio a casa, gia’ succede a molti purtroppo nel nostro paese, ma la beffa e’ che durante i telegiornali molti titoli, anzi titoloni erano proprio dedicati al PRECARIATO presente nella nostra regione. Pur di meritarmi quel contratto a tempo indeterminato mi sono caricata addosso anche una telecamera di 20 kili, ho imparato a riprendere e a montare i servizi che io stessa realizzavo, con quel sogno nella mente: un contratto! ma nulla… Inutile vivere di illusioni, ragazzi, se non e’ non e’.

Antenna Sud mi ha subito sorriso e in pochi giorni ha realizzato quel sogno che a Conversano sembrava un miraggio. I motivi non finiscono qui perche’ a breve iniziera’ una Nuova Trasmissione Sportiva condotta da un noto collega tarantino, Mauro Pulpito al quale auguro il mio “In bocca al lupo”, trasmissione che sostituira’ quella da me condotta. L’idea e l’ organizzazione era gia’ nata da mesi, peccato che non sia stata ne’ coinvolta ne’ interpellata.

Si dava per scontato che io accettassi un “ruolo” all’ interno di essa. Vi chiedo: avete mai visto la Domenica Sportiva, giusto per prendere un esempio Rai, prima condotta dalla Ferrari e poi dopo un mese e mezzo con la Ferrari, la Toyota, il comico, la soubrette, altro studio, altri autori. Io sinceramente no. Non lo trovo rispettoso neanche nei confronti dei Telespettatori, ma queste sono scelte che non mi riguardano piu’. Ho rassegnato le mie dimissioni per giusta causa. Ho un’ altra idea di calcio, di sport che portero’ nella casa che mi ha accolta con sorrisi, mazzi di fiori, ma soprattutto con un contratto di Assunzione”.

loading...