Loading...

Proiettile parte da una pistola di un compagno di camerata e colpisce  alla testa un giovanissimo finanziere, il 27enne è in fin di vita

0
262

Sono gravi le condizioni del finanziere Michele Grauso, 27 anni originario di San Nicola la Strada, centrato alla testa da un proiettile esploso per errore da un collega all’interno della Camerata della Caserma Monte Grappa di Orvieto, sede della Scuola addestramento di specializzazione della Guardia di Finanza.

Il dramma venerdì. Il proiettile che ha finito per attraversare il collo e la testa del 27enne campano sarebbe partito accidentalmente dalla pistola di un compagno di camerata che la stava manovrando, al termine dell’annunciata cerimonia conclusiva del quinto corso straordinario di specializzazione “Antiterrorismo e pronto impiego” delle Fiamme Gialle.

Soccorso immediatamente dal personale medico sanitario di Orvieto, tenuto conto della gravità del caso e dopo una chiamata alla centrale del 118 di Perugia, Grauso è stato trasportato d’urgenza con l’elisoccorso “Icaro” all’ospedale “Santa Maria della Misericordia”, azienda ospedaliera di Perugia. E’ tuttora ricoverato nel reparto di rianimazione in condizioni estremamente critiche.

E’ stata aperta un’inchiesta. I rilievi hanno impegnato anche i carabinieri del Nucleo investigativo di Terni. Da appurare, perché l’altro militare fosse nella disponibilità di utilizzare l’arma in uno spazio come la camerata, diversamente da quanto previsto dal regolamento interno della Guardia di Finanza.

Loading...