Igor il Russo arrestato in Spagna dopo conflitto a fuoco in cui sono morte tre persone, era ricercato da mesi in Italia per diversi omicidi

0
77

Igor il Russo, alias di Norbert Feher, il killer serbo latitante accusato degli omicidi del barista di Budrio Davide Fabbri e della guardia volontaria Valerio Verri, è stato arrestato in Spagna al termine di un conflitto a fuoco con la Guardia Civil. Ne dà notizia su twitter il sito Wikilao, specializzato in temi di sicurezza. L’arresto – riferiscono i carabinieri di Bologna – è avvenuto durante una sparatoria nella zona di El Ventorillo, nella quale sono morte tre persone, tra cui due uomini della Guardia Civil.

Il 13 dicembre si è aperto al tribunale di Ferrara il processo a Feher. L’uomo – chiamato Vaclavic Igor anche nel ruolo di udienza fuori dall’aula e non con il suo vero nome – viene sottoposto a giudizio per tre rapine commesse nell’estate 2015, secondo l’accusa di procura, carabinieri e polizia, con la sua banda composta da Ivan Pajdek e Patrik Ruszo, che sono già stati condannati in abbreviato, davanti al gup, rispettivamente a 15 e a 14 anni.

Loading...