Loading...

Bimba di 4 anni muore di otite: “Era stata respinta da due ospedali”

0
307
Lecce, uomo evade arresti domiciliari, esce di casa ma viene investito mentre attraversa la strada Nelle prime ore di stamane un uomo che era agli arresti domiciliari è uscito di casa ma è stato investito mentre sulle strisce pedonali attraversava la strada. Il singolare evento è avvenuto a Lecce alle prime ore di stamane. L’uomo che è stato travolto dall’auto ed è agli arresti domiciliari si chiama G.C. ed ha 61 anni. L’uomo è stato investito da un ragazzo di 26 anni che era alla guida di un Opel Corsa. L’evento è avvenuto a Lecce alle 6 di stamane in viale della Repubblica. L’uomo è stato subito soccorso e trasferito al “Vito Fazzi” di Lecce dove i medici lo hanno medicato e gli hanno riscontrato diverse fratture. Sul posto dell’incidente sono intervenuti anche gli uomini della polizia municipale.

Una bimba di 4 anni è morta nel pomeriggio di ieri all’Ospedale civile di Brescia. La causa sarebbe la degenerazione di un’otite, che ha comportato un’infezione particolarmente aggressiva e acuta.

La piccola da un mese e mezzo aveva febbre e dolori al collo, sarebbe stata portata all’ospedale di Manerbio e alla Poliambulanza per una visita, senza essere ricoverata. Allora i genitori, secondo quanto riporta il quotidiano locale, hanno portato la piccola, le cui condizioni sono apparse molto gravi, a Brescia, dove è deceduta nel pomeriggio di giovedì nel reparto di Rianimazione pediatrica.

Il caso è stato segnalato alla Procura. Il corpo dovrebbe fare ritorno oggi a Gottolengo, il paesino dove la piccola viveva insieme ai genitori, giovane coppia molto legata alla parrocchia e alla scuola dell’infanzia della figlia.

Loading...