Bari & Dintorni

Puglia, assalto a bancomat della Banca Popolare di Bari nella notte con conflitto a fuoco: un morto

Uno dei presunti responsabili di un assalto al bancomat della filiale della Banca Popolare di Bari in via Orazio Flacco, al rione Commenda a Brindisi, ha perso la vita a seguito di in conflitto a fuoco con una pattuglia di poliziotti che ha intercettato i malfattori. Si tratta di un uomo di Ostuni.

L’episodio si è verificato intorno alle ore 3 della scorsa notte (fra venerdì 20 e sabato 21 luglio). Il corpo della vittima, con volto travisato e le mani coperte da guanti, giace nei pressi dell’ingresso della banca. Da quanto si apprende è stata centrata al torace all’altezza del cuore.

I complici si sono dati alla fuga a bordo di un’Audi, ingaggiando un inseguimento con gli agenti che si è concluso nei pressi dello svincolo per il rione Casale della strada statale 379 per Bari, dove sono state lanciate sull’asfalto delle punte chiodate che hanno bucato le gomme della volante. Nella fessura del bancomat è stata trovata quella che in gergo viene definita marmotta, un esplosivo con miccia. A quanto pare il conflitto a fuoco si è protratto anche durante  il concitato inseguimento, per le vie limitrofe.

Da quanto appreso, i banditi (quattro persone, oltre all’autista) erano armati di fucili e pistole. Circa 14 cartucce di un fucile calibro 12 sono state trovate fra le tasche e il marsupio della vittima. Qualcuna di queste si trovava anche per terra. Sul posto, la Squadra mobile, gli artificieri, la Scientifica.

I residenti sono stati svegliati nel cuore della notte dagli spari. “Pensavo – dichiara uno di loro – che fossero dei fuochi d’artificio”. Ma solo alle prime luci del giorno, il vicinato ha avuto esatta contezza dell’accaduto.