Bari & Dintorni

Franco Gatti, dei Ricchi e Poveri “dall’aldilà ecco i continui segnali di mio figlio Alessio”

Una notte di febbraio del 2013 Franco Gatti , popolare componente della band dei Ricchi e Poveri, perse suo figlio Alessio.

Alessio aveva solo 23 anni quando fu trovato privo di vita nella villa di famiglia, era mercoledì 13 febbraio 2013.

Ad ucciderlo, secondo quanto riferito dai medici, fu un infarto, il ragazzo era solo in casa quando stramazzò al suolo.

Sono passati cinque anni e Franco Gatti continua a vivere per il figlio Alessio. Franco è stato ospite di Barbara d’Urso a Domenica Live ed ha riferito che suo figlio continua ad inviare continui messaggi dall’aldilà.

Il figlio si manifesta in vari modi. Tantissime volte si vede un gabbiano che sosta per molto tempo sulla ringhiera del balcone.

Secondo Franco tutte le volte che il gabbiano viene a trovare la famiglia Gatti è il figlio Alessio che si vuole manifestare.

Anche la moglie di Franco, Stefania, spesso sente le voci del figlio che è volato via.

Franco Gatti racconta che: “Lui comunica attraverso Stefania e lo fa tramite la scrittura automatica”.