Padre adottivo uccide la figlia di 7 mesi massacrandola di botte, era umiliato perché piangeva mentre le cambiava pannolino

0
178

Un uomo ha ucciso una bimba di soli 7 mesi colpendola più volte con pugni in faccia. L’uomo era il padre adottivo della piccola e alla polizia, confessando il delitto, ha detto che si era sentito frustrato mentre le cambiava il pannolino.

L’uomo aveva conosciuto la madre della piccola quando era incinta ed aveva accettato di essere il padre adottivo della piccola.

L’uomo è un ragazzo di 29 anni e si chiama Artem Eydelman. Era solo in casa quando la piccola ha iniziato a piangere.

E’ stato lo stesso padre adottivo a chiamare i soccorsi perché la piccola non respirava più. Sul posto sono arrivate le forze dell’ordine che non hanno potuto far altro che constatare la morte della piccola.

Secondo il medico legale la piccola ha subito un trauma cranico e diverse fratture delle costole.

Loading...