Donna prima annega la figlia 4 anni e poi brucia il suo corpo, “Sono stati gli angeli a dirmi di farlo”

0
160

Una donna ha deciso di compiere un gesto tremendo. Ha ucciso sua figlia di 4 anni prima annegandola e poi bruciando il suo corpo nel giardino di casa.

La donna è ora sotto processo e ha sempre negato di aver ucciso la piccola. La 38enne è stata arrestata a giugno dell’anno scorso nel Galles del Sud subito dopo che gli investigatori trovarono il corpicino della piccolina bruciato.

Sia la difesa che l’accusa hanno sostenuto, durante il processo, che la donna è affetta da disturbi mentali.

Il giorno della morte della piccola la donna di 38 anni urlava e diceva che erano stati gli angeli a dirle di fare il tremendo gesto.

Le urla spaventarono alcuni vicini che prima soccorsero la donna e poi videro il corpo carbonizzato della piccolina.

Il corpo della bimba era su un tavolo da caffè nascosto da una coperta.

Loading...