Brescia, coppia organizzava festini a luci rossi, i carabinieri hanno trovato nella loro casa 20 mila euro in contanti

0
146
prostituta lucciola prostituzione sesso

Organizzavano festini a luci rosse. Quattro almeno al mese. Era questo che permetteva a una coppia bresciana di vivere una vita molto agiata.

I quattro incontri erano pubblicizzati via internet e si svolgevano in diverse città del nord. Tra Brescia, Padova, Vicenza e Verona.

I clienti che dovevano partecipare al festino dovevano pagare 150 euro. La retribuzione delle donne, tutte italiane, era di 30 euro.

Le forze dell’ordine sono intervenute durante una festa organizzata a Brescia e hanno arrestato in flagranza i due coniugi.

I carabinieri poi si sono recati nell’abitazione dei coniugi dove hanno trovato 20 mila euro in contanti e un’agenda dove segnava i nomi di tutti i loro clienti per poterli contattare quando si organizzavano nuovi festini.