Loading...

Donna entra in pizzeria e ordina una pizza ma viene picchiata a sangue perché non parla friulano

0
997

Aggredita prima verbalmente e infine anche picchiata con un pugno da un altro cliente all’interno di un locale in cui era entrata, il tutto solo perché non parlava friulano. È l’incredibile quanto insensata aggressione di cui è stata vittima nei giorni scorsi una donna di 47 anni  residente a Cavasso Nuovo, in provincia di Pordenone. L’episodio, riportato dal quotidiano locale Il Messaggero Veneto,  è avvenuto in una pizzeria di Mereto di Tomba (Udine) dove la donna si trovava insieme ad alcuni familiari per ordinare delle pizze. L’aggressione proprio al momento dell’ordine. L’uomo, un residente del posto di 45 anni, sentendola parlare avrebbe iniziato a inveire contro di lei per non avere parlato in friulano. La donna, sentendosi in pericolo e per evitare problemi, era anche uscita preferendo aspettare la consegna della pizza fuori dall’esercizio commerciale. Ma l’uomo non si è fermato e l’ha seguito all’esterno, dove si è consumata l’aggressione.

In poco tempo, l’aggressore, che sarebbe stato alterato anche dall’uso di alcol, dalle parole sarebbe passato agli insulti e infine alle mani. I parenti della vittima hanno cercato di frapporsi tra la donna e l’uomo ma è stato tutto inutile. La 47enne sarebbe stata raggiunta da un violento pugno al volto tanto da dover ricorrere alle cure mediche in ospedale. All’arrivo dei Carabinieri della Compagnia di Udine, allertati dagli altri presenti, l’aggressore era già scappato ma è stato successivamente identificato dai militari e denunciato per lesioni. La vittima, che ha riportato lesioni al viso giudicate dai sanitari guaribili in una decina di giorni, ha già sporto denuncia contro di lui.

Loading...