Rigurgito improvviso, bimba di 7 mesi muore soffocata, inutili i soccorsi

0
49

 

I medici si sono prodigati fino alla fine per salvare la vita dopo il ricovero d’urgenza in terapia intensiva pediatrica. Ma per la neonata di sette mesi che nella serata di ieri 23 gennaio aveva smesso di respirare purtroppo non c’è stato niente da fare. La bimba è morta oggi all’ospedale San Bortolo di Vicenza in seguito ad una grave crisi respiratoria.

La tragedia si è consumata verso le 21 di ieri a Grumolo delle Abadesse. La mamma, dopo averla messa a dormire nella sua culla, si era accorta che la figlioletta aveva qualcosa che non andava. La donna si è allarmata, l’ha presa in braccio, ha cercato di scuoterla, ma la bimba non si svegliava, mentre il visetto diventava cianotico. Immediato l’intervento del Suem, con i medici che sono riusciti a rianimare la neonata. Il cuoricino è tornato a battere, poi la corsa velocissima dell’ambulanza fino all’ospedale di Vicenza.

La neonata è stata quindi ricoverata in condizioni disperate nel reparto di terapia intensiva pediatrica. Per tutta la nottata e la mattinata di oggi pediatri e infermieri hanno cercato di fare il possibile per tenerla in vita, ma alla fine tutto il suo cuoricino ha smesso di battere. Il dramma, secondo quanto si apprende, è avvenuto per una tragica fatalità. La piccolina, infatti, avrebbe infatti avuto un rigurgito improvviso che le ha impedito di respirare.